Cosa cambia tra i nuovi MacBook Pro M3 e i precedenti M2?

Scopriamo tutte le differenze tra i MacBook Pro con famiglia di SoC M2, di generazione precedente, e con famiglia di SoC M3.

I nuovi MacBook Pro sono tra i più potenti computer portatili mai realizzati da Apple e offrono diverse novità rispetto ai precedenti modelli. Ecco un confronto dettagliato tra MacBook Pro M3 ed M2.

MacBook Pro 13″ M2 vs. MacBook Pro 14″ M3

MacBook 13 vs 14

La principale differenza tra i MacBook Pro entry-level è il design, che ora diventa identico a quello visto già sui portatili di nuova generazione a partire da M1 Pro ed M1 Max. Si passa quindi da un display Retina da 13,3″ ad un Liquid Retina XDR da 14,2″ che offre una migliore qualità d’immagine e, soprattutto, il supporto HDR.

Nel dettaglio, ecco le differenze tra i monitor:

MacBook Pro 13″ M2

  • Retroilluminato LED da 13,3″ (diagonale) con tecnologia IPS
  • Retina
  • 2560×1600 pixel
  • Luminosità 500 nit
  • Ampia gamma cromatica (P3)
  • Tecnologia True Tone

MacBook Pro 14″ M3

  • Retroilluminato mini‑LED da 14,2″ (diagonale)
  • Liquid Retina XDR
  • 3024×1964 pixel
  • Luminosità XDR: 1000 nit costanti (a tutto schermo), 1600 nit di picco (solo contenuti HDR)
  • Luminosità SDR massima: 600 nit
  • Ampia gamma cromatica (P3)
  • Tecnologia True Tone
  • Tecnologia ProMotion con refresh rate adattivo fino a 120Hz

Passando alle specifiche tecniche, troviamo ovviamente i processori di generazione differente: M2 per il modello precedente ed M3 per il nuovo MacBook Pro. Le specifiche, viste da lontano, sembrano le medesime: CPU 8-core, GPU 10-core e fino a 24GB di memoria unificata. Ciò che cambia è il cuore pulsante di questi differenti SoC.

Ecco i dettagli dei due SoC a confronto sui MacBook Pro con chip M2 ed M3:

Chip M2

  • CPU 8‑core con 4 performance core e 4 efficiency core
  • GPU 10‑core
  • Neural Engine 16‑core
  • 100 GBps di banda di memoria

Media engine

  • H.264, HEVC, ProRes e ProRes RAW con accelerazione hardware
  • Motore di decodifica video
  • Motore di codifica video
  • Motore di codifica e decodifica ProRes

Chip M3

  • CPU 8‑core con 4 performance core e 4 efficiency core
  • GPU 10‑core
  • Ray tracing con accelerazione hardware
  • Neural Engine 16‑core
  • 100 GBps di banda di memoria

Media engine

  • H.264, HEVC, ProRes e ProRes RAW con accelerazione hardware
  • Motore di decodifica video
  • Motore di codifica video
  • Motore di codifica e decodifica ProRes
  • Decodifica AV1

Passando alla batteria, troviamo una nuova autonomia da 22 ore contro la precedente da 20 ore, batteria che gestiva anche un display meno performante. Altra differenza tangibile è la mancanza della Touch Bar sul nuovo modello, il che decreta la fine di quella che sembrava una promettente innovazione.

Viene eliminato il taglio da 256GB di partenza in favore dei tagli 512GB, 1TB e 2TB e cambia anche la fotocamera FaceTime HD che passa da 720p a 1080p. L’audio migliora e viene introdotto un sistema a sei altoparlanti hi‑fi con woofer force‑cancelling.

Le dimensioni dei due modelli cambiano, così come il peso cresce leggermente e passa da 1,4kg a 1,55kg. Nel dettaglio:

  • Altezza: da 1,56cm a 1,55cm
  • Larghezza: da 30,41cm a 31,26cm
  • Profondità: da 21,24cm a 22,12cm

Infine, parlando di connettività troviamo il WiFi 6E ed il Bluetooth 5.3 sul nuovo modello M3, oltre alla porta HDMI e allo slot SDXC.

MacBook Pro 14″ M2 Pro/Max vs. MacBook Pro 14″ M3 Pro/Max

Pro M2 Pro Max

A livello estetico, tra questi due modelli non cambia assolutamente niente, ad eccezione della nuova finitura nero siderale che sostituisce quella grigio siderale. Cambia leggermente il peso ma di pochi grammi. Il display resta il medesimo anche se il nuovo modello offre una luminosità maggiore per i contenuti SDR.

A livello tecnico, i chip M3 Pro ed M3 Max offrono diversi miglioramenti rispetto ai modelli precedenti M2 Pro ed M2 Max, ecco le differenze nel confronto prestazionale dei MacBook Pro:

Chip M2 Pro

  • CPU fino a 12‑core con 8 performance core e 4 efficiency core
  • GPU fino a 19‑core
  • Neural Engine 16‑core
  • 200 GBps di banda di memoria
  • Fino a 32GB di memoria unificata

Media engine

  • H.264, HEVC, ProRes e ProRes RAW con accelerazione hardware
  • Motore di decodifica video
  • Motore di codifica video
  • Motore di codifica e decodifica ProRes

Chip M3 Pro

  • CPU fino a 12-core con 6 performance core e 6 efficiency core
  • GPU fino a 18-core
  • Ray tracing con accelerazione hardware
  • Neural Engine 16-core
  • 150 GBps di banda di memoria
  • 36GB di memoria unificata

Media engine

  • H.264, HEVC, ProRes e ProRes RAW con accelerazione hardware
  • Motore di decodifica video
  • Motore di codifica video
  • Motore di codifica e decodifica ProRes
  • Decodifica AV1

Chip M2 Max

  • CPU 12‑core con 8 performance core e 4 efficiency core
  • GPU fino a 38‑core
  • Neural Engine 16‑core
  • 400 GBps di banda di memoria
  • Fino a 96GB di memoria unificata

Media engine

  • H.264, HEVC, ProRes e ProRes RAW con accelerazione hardware
  • Motore di decodifica video
  • Due motori di codifica video
  • Due motori di codifica e decodifica ProRes

Chip M3 Max

  • CPU fino a 16-core con 12 performance core e 4 efficiency core
  • GPU fino a 40-core
  • Ray tracing con accelerazione hardware
  • Neural Engine 16-core
  • Fino a 400 GBps di banda di memoria
  • Fino a 128GB di memoria unificata

Media engine

  • H.264, HEVC, ProRes e ProRes RAW con accelerazione hardware
  • Motore di decodifica video
  • Due motori di codifica video
  • Due motori di codifica e decodifica ProRes
  • Decodifica AV1

Cambia, infine, leggermente la batteria che passa da 70 wattora a 72,4 wattora ma senza impatti, stimati, sull’autonomia che resta indicativamente di 18 ore nelle migliori condizioni di utilizzo (riproduzione film nell’app Apple TV stando ai test Apple).

Le differenze del modello da 16 pollici

Le differenze tra questi due modelli, oltre a quelle dei chip viste prima (sono gli stessi SoC) sono relative solo alle dimensioni. Parliamo di un leggero calo di peso per il nuovo modello con M3 Pro. Identica la batteria da 100 wattora che garantisce fino a 22 ore di riproduzione film nell’app Apple TV, come da test visti prima.

Per maggiori informazioni sulle differenze dei vari modelli è possibile confrontare nel dettaglio le specifiche tecniche sul sito ufficiale Apple.

Le offerte indicate in questa pagina potrebbero scadere o subire variazioni senza preavviso. Il prezzo reale è quello visualizzato su Amazon al momento del checkout. In qualità di Affiliato Amazon, iPhoneItalia riceve un guadagno dagli acquisti idonei.

PromoProva Audible fino a 3 mesi gratis!
Confronti