Cosa cambia tra iMac M1 e iMac M3

Quali sono le differenze tra iMac M3 e iMac M1?

imac rosa m3

Con la presentazione dei nuovi iMac 24″ con processore M3, andiamo a vedere tutte le differenze rispetto al modello M1.

A parte il nuovo processore M3, il nuovo iMac sembra praticamente identico al suo predecessore, ma ci sono altre differenze di cui tener conto.

Apple aveva aggiornato l’iMac per l’ultima volta nel 2021, quando lanciò un design completamente nuovo e il chip M1. Apple Silicon ha permesso all’azienda di rendere l’iMac incredibilmente sottile. All’epoca, l’azienda portò anche nuove opzioni di colore sull’iMac, aumentò le dimensioni del display da 21,5 pollici a 24 pollici e aggiunse altoparlanti abilitati per l’audio spaziale con Dolby Atmos.

Cosa c’è di nuovo nell’iMac 2023?

imac m3

Il chip M3. Il nuovo SoC (system-on-a-chip) per Mac si basa sull’A17 Pro dell’iPhone 15 Pro. Ciò significa che è stato costruito con la tecnologia a 3 nanometri, che è più efficiente dal punto di vista energetico. Naturalmente, l’M3 è anche più veloce dei suoi predecessori, il che è ottimo per gli utenti che lavorano con applicazioni più intensive.

Secondo Apple, M3 è fino a 2 volte più veloce del chip M1 (per qualche motivo non è mai esistito un iMac con M2). La versione base dell’M3 ha una CPU a 8 core e una GPU a 8 core con 8 GB di RAM. Gli utenti possono scegliere una versione con GPU a 10 core per prestazioni grafiche migliori. M1 era disponibile solo con opzioni GPU a 7 e 8 core.

Ma M3 include altri miglioramenti, come l’accelerazione hardware del ray tracing per una migliore illuminazione, riflessi e ombre sugli oggetti 3D. Inoltre, la nuova GPU porta sul Mac il mesh shading con accelerazione hardware. Il nuovo chip può anche essere combinato con un massimo di 24 GB di RAM, rispetto ai 16 GB dell’M1.

Anche la connettività sul nuovo iMac è migliorata. Apple è passata dal Wi-Fi 6 al Wi-Fi 6E, che funziona su uno spettro più potente di 6 GHz (rispetto a 2,4 GHz e 5 GHz dei precedenti standard Wi-Fi), quindi è meno suscettibile alle interferenze del segnale.

imac m3

Anche il Bluetooth è stato aggiornato dallo standard 5.0 al 5.3, che offre una migliore sicurezza grazie ad una nuova tecnologia di crittografia combinata con una migliore stabilità del segnale. Il nuovo iMac M3 supporta anche Bluetooth LE Audio con codec ottimizzati per cuffie e altoparlanti wireless, oltre al rilevamento della posizione basato su altri dispositivi Bluetooth nello stesso ambiente.

Sfortunatamente, per chi si aspettava cambiamenti più significativi, tutto il resto è praticamente identico a prima. Non c’è un nuovo design, il display è esattamente lo stesso della generazione precedente e Apple non ha nemmeno introdotto nuovi colori con l’iMac M3. Anche nella confezione, non sono presenti tastiera o mouse USB-C, ma Lightning.

Quindi le uniche novità sono:

  • Chip M3
  • Nuova GPU abilitata al ray tracing con un massimo di 10 core (rispetto agli 8 core dell’M1)
  • Fino a 24 GB di RAM (contro 16 GB sull’M1)
  • Fino a 2 TB per l’SSD (rispetto a 1 TB sull’M1)
  • Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3 (rispetto a Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.0)

Ed ecco cosa è rimasto praticamente identico:

  • Design
  • Colori
  • Display LCD da 24 pollici 4,5K con luminosità di 500 nit
  • Webcam 1080p
  • Sistema a sei altoparlanti
  • Array a tre microfoni
  • Due porte Thunderbolt 4 (più due porte USB-C sui modelli più costosi)
  • Modello base con 8 GB di RAM e SSD da 256 GB
  • Magic Mouse (o Magic Trackpad) e Magic Keyboard con porta Lightning

Conclusioni

Ricordiamo che l”iMac M1 non è più in listino, per cui può essere acquistato negli Apple Store fisici se sono rimasti dei modelli disponibili o prezzo divenfitori terzi. Altrimenti, l’alternativa è acquistarlo usato o ricondizionato.

Detto questo, chi ha già un iMac M1 sa che può effettuare gran parte delle operazioni, anche di medio-alto profilo. Chi, invece, cerca una macchina più potente per giocare, effettuare operazioni 3D non troppo complesse e avere una macchina più veloce anche nel montaggio video non professionale, allora dovrà optare per il nuovo modello.

L’iMac 24 pollici M3 con GPU 8-core è in vendita a partire da 1.629€ e 1.569€ per il settore Education, ed è disponibile in verde, rosa, blu e argento. Ha di serie una CPU 8-core, 8GB di memoria unificata, un’unità SSD da 256GB, due porte Thunderbolt, una Magic Keyboard e un Magic Mouse.

L’iMac 24 pollici M3 con GPU 10-core è in vendita a partire da 1.859€ e 1.729€ per il settore Education, ed è disponibile in verde, giallo, arancione, rosa, viola, blu e argento. Ha di serie una CPU 8-core, 8GB di memoria unificata, un’unità SSD da 256GB, due porte Thunderbolt, due porte USB 3 aggiuntive, una Magic Keyboard con Touch ID, un Magic Mouse e Gigabit Ethernet.

PromoProva Audible fino a 3 mesi gratis!
Confronti