Apple brevetta la finitura nera opaca che assorbe la luce

Una finitura nera opaca in grado di assorbire anche la luce potrebbe essere la novità dei futuri iPhone, iPAd e MacBook.

Apple ha presentato una domanda di brevetto per una finitura nera opaca in grado di assorbire la luce da sfruttare su vari dispositivi, MacBook compresi.

macbook pro nero

Questo nuovo brevetto intitolato “Anodized Part Having a Matte Black Appearance” delinea alcune caratteristiche di questa finitura nera opaca che potrà essere utilizzata su iPhone, iPad, Apple Watch e MacBook.

Questa finitura può essere utilizzata su una gamma di metalli e leghe metalliche, inclusi alluminio, titanio e acciaio. Inoltre, il nero opaco ideato da Apple include “caratteristiche di assorbimento della luce visibile distribuite in modo casuale“. Lo strato contiene una serie di componenti in cui “le particelle di colore vengono infuse all’interno dei pori“. La superficie che ne deriva è un nero opaco profondo e intenso.

Un colore nero autentico è estremamente difficile da ottenere, visto che la maggior parte dei prodotti “neri” in commercio sono in realtà blu o grigio scuro. Il brevetto in questione spiega come sfruttare le particelle di colorante all’intero dei pori per creare un colore nero reale.

Uno dei problemi da risolvere è che, in genere, più il nero è “vero” maggiore è la lucentezza della finitura, che a sua volta va a riflettere una grande quantità di luce visibile. Incidendo la superficie dello strato anodizzato con dei pori, Apple è in grado di assorbire tutta la luce visibile per fornire una finitura nera opaca più fedele senza aumentare la lucentezza.

La soluzione di Apple sembra essere equivalente a soluzioni true black esistenti come il “Vantablack”, una delle sostanze più scure conosciute, in grado di assorbire fino al 99,965% della luce.

Vantablack_01

Questo colore potrebbe debuttare nei prossimi anni su vari prodotti Apple. Cosa ne pensate?

MacBook Pro 16" (512GB) in offerta su

Brevetti