I futuri MacBook potrebbero avere una tastiera a schermo

E se i futuri MacBook usassero una tastiera a schermo del tutto virtuale? Questo sembra essere il desiderio di Apple mostrato in questo brevetto.

Una nuova domanda di brevetto Apple, pubblicata oggi, descrive quello che sembra essere l’obiettivo finale di Apple con i MacBook: una tastiera a schermo che abbia quasi le sembianze di una tastiera fisica.

Nel corso degli anni Apple si è gradualmente allontanata da tasti e pulsanti fisici. Abbiamo visto il pulsante Home meccanico sull’iPhone sostituito con uno fisso dotato di un motore tattile che simula la sensazione di un clic prima che fosse sostituito completamente nei nuovi iPhone.

Apple ha iniziato questo processo con i MacBook nel 2015, con la sostituzione del trackpad meccanico sul MacBook Pro con una versione Force Touch che utilizzava motori tattili per simulare i clic. Un anno dopo, nel MacBook Pro 2016 ha sostituito i tasti funzione fisici con la Touch Bar, un primo passaggio di Apple verso tastiere sempre più piatte fino ad arrivare in futuro ad una a schermo.

Quando si tratta di simulare il semplice clic di un pulsante, i motori tattili sono già molto efficaci, ma la creazione di una tastiera basata su schermoe che sia effettivament eutilizzabile è un qualcosa di davvero molto complicato. Ad esempio, ci sono persone che hanno la necessità di sentire fisicamente i tasti, e una tastiera piatta di base con motori tattili può simulare la pressione di un tasto, ma non si avvicina affatto ad un tasto fisico.

Apple sembra si al lavoro già da qualche tempo su una tecnologia di tastiera a schermo più sofisticata. Un brevetto all’inizio dell’anno scorso, ad esempio, descriveva uno schermo flessibile che poteva deprimere fisicamente durante la digitazione, accoppiato a una carica elettrostatica per simulare la sensazione del bordo di un tasto fisico.

La domanda di brevetto di oggi va oltre, sostituendo uno schermo deformabile con un movimento completamente simulato, che si potrebbe ottenre usando un mix di motori tattili e carica elettrostatica per fornire non solo una simulazione realistica dei bordi e della corsa dei tasti, ma anche dare fisicamente la possibilità di centrare le dita sui tasti. In altre parole, le nostre dita sarebbero ancora in grado di trovare il centro di questi tasti virtuali, perché la carica elettrostatica farà sembrava come se i tasti avessero una forma concava.

Tutto ciò sarebbe poi abbinato ad una grafica 3D di alta qualità in grado potenzialmente di far sembrare una tastiera a schermo una tastiera meccanica.

Le illustrazioni utilizzate nel brevetto mostrano un dispositivo simile ad iPad, suggerendo che Apple potrebbe introdurre la tecnologia su questo prodotto prima del passaggio più radicale sui MacBook. Vale la pena notare, tuttavia, che Apple spesso utilizza immagini generiche per illustrare un brevetto, per cui potrebbero non dirci nulla sull’applicazione prevista.

Dobbiamo anche aggiungere il nostro solito disclaimer sui brevetti, visto che molti dei brevetti di Apple non si trasformano necessariamente in prodotti disponibili per l’utenza finale.

Brevetti