Apple brevetta una soluzione per rendere più sottili i display dei MacBook

Apple è sempre alla ricerca di soluzioni per rendere i suoi dispositivi il più sottili possibile, cercando ovviamente di non compromettere resistenza e rigidità dei vari componenti. Un nuovo brevetto dell’azienda mostra quali soluzioni potrebbero essere adottate in futuro per rendere ancora più sottili i display dei prossimi MacBook.

Intitolato “Electronic devices with thin display housings“, il brevetto suggerisce l’utilizzo della fibra di carbonio per aiutare a rafforzare i futuri display dei MacBook e a creare schermi sempre più sottili.

Apple parla esplicitamente dell’uso di un alloggiamento planare che utilizza un “materiale composito in fibra di carbonio“, possibilmente come parte di una texture che include un legante polimerico. Le fibre di carbonio attraversano il pannello in modo tale che non sia parallelo ai bordi verticali o orizzontali, riducendo al minimo la possibilità che il display possa piegarsi.

Apple posizionerebbe l’involucro del MacBook su un lato della fibra di carbonio, completo di logo Apple. Il display stesso verrebbe posizionato sull’altro lato. In tal modo, Apple ritiene di poter realizzare display più sottili di quelli attualmente utilizzati. In effetti, il brevetto suggerisce che è possibile creare uno spessore di visualizzazione combinato che misura “meno di 2mm“. Un risultato del genere sarebbe sbalorditivo.

Brevetti