Google “ispirata” dagli Apple Silicon per i prossimi Chromebook

Dopo il successo dei Mac M1, Google sta pensando alla realizzazione di un processore proprietario per i suoi Chromebook.

Dopo aver ufficialmente confermato che i prossimi smartphone della serie Pixel 6 saranno dotati del chip Google Tensor basato su ARM, sembra che Google stia anche sviluppando un processore basato su ARM per i futuri laptop e tablet Chromebook.

processore google

Secondo il report di Nikkei Asia, Google prevede di implementare questo nuovo processore per i Chromebook intorno al 2023. I Chromebook sono venduti sotto forma di laptop e tablet ed eseguono il sistema operativo Chrome OS di Google. Oltre a Google, li producono anche altre aziende come Samsung, Lenovo, Dell, HP, Acer e ASUS.

Il report afferma che Google è stato particolarmente ispirato dal successo di Apple nello sviluppo dei propri chip non solo per iPhone, ma anche per Mac dopo l’introduzione del chip M1. I primi Mac con chip Apple sono stati rilasciati lo scorso novembre e durante la WWDC 2020 Apple ha affermato che la transizione completa dai processori Intel a quelli Apple Silicon avrebbe richiesto circa due anni.

La transizione procede a gonfie vele e qualche mese fa anche il modello base di iMac – qui la nostra recensione – è stato aggiornato con il chip M1, un nuovo design e un display da 24 pollici. Inoltre, entro la fine dell’anno, Apple annuncerà anche i nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici con design rinnovato e una versione più veloce del chip M1.

Riuscirà Google a fare bene quanto Apple con i suoi processori?

MacBook Air M1 in sconto su

Concorrenza