Un Hackintosh davvero… portatile

La pratica di Hackintosh è sempre affascinante, ma questa supera qualsiasi aspettativa.

T. Sanglay ha creato un hackintosh in miniatura che esegue macOS Big Sur, trasformandolo in un PC davvero molto portatile.

Il computer è stato costruito sfruttando un LattePanda Alpha con un processore Intel Core M3 e 8 GB di RAM. Sanglay ha preinstallato macOS Big Sur su un SSD WesternDigital da 240 GB con l’aiuto di Dortania. Successivamente ha dovuto stampare in 3D una custodia personalizzata per posizionarci all’interno l’hardware necessario, la batteria, la porta HDMI, un trio di porte USB-A ed Ethernet. Inoltre, ha aggiunto un pannello touchscreen da 5,5 pollici e una mini tastiera.

Sanglay è il primo ad ammettere che un Mac con schermo e tastiera cosi piccoli non è molto utile. Inoltre, si tratta di un progetto un po’ fine a se stesso dato che avrebbe potuto acquistare un Mac mini M1 per meno soldi. Sanglay ha però detto che voleva crearne uno solo per se stesso, per puro divertimento.

Qui sotto potete dare un’occhiata a questo hackintosh portatile.

iMac 24" M1 in sconto su

Curiosità