iMazing: organizza i tuoi file multimediali su iPhone e iPad senza l’ausilio di iTunes – Recensione SlideToMac

Chi ha detto che per usare un iPhone oppure un iPad bisogna necessariamente usufruire di iTunes? Non è affatto vero e lo dimostra l’applicazione per Mac e PC denominata “iMazing”. Giusto qualche giorno fa vi abbiamo segnalato la nuova versione reperibile tramite il sito ufficiale imazing.com. Nel frattempo abbiamo avuto anche modo di provarla ed oggi vogliamo riportarvi le nostre impressioni.

iMazing Mac pic0

Personalmente mi sono sempre trovato bene con iTunes. Già dal primo giorno, con l’arrivo dell’iPhone 3G (che emozioni quando lo comprai) mi fece subito una buona impressione. Ok, forse non permette di trascinare i file su dispositivi come se avessimo a che fare con un hard disk esterno, forse non permette di accedere a tutte le cartelle, forse  preferisci un software in grado di gestire in modo più “approfondito” tutti  tuoi file multimediali e magari pure senza dover premere necessariamente sempre su “Sincronizza”. Se tutto questo è un problema per te, allora oggi abbiamo una valida alternativa da segnalarti, denominata iMazing.

iMazing è un software a se stante, non è disponibile su Mac App Store per ovvie ragioni (Apple non lo permetterebbe mai), ma può essere scaricato in versione prova gratuita direttamente tramite il sito ufficiale iMazing.com/download. Oltre alle tante caratteristiche e funzioni disponibili anche in iTunes, iMazing consente di interagire in modo più “approfondito” con il proprio iPhone/iPad/iPod touch/iPad mini. Hai libero accesso alle varie sezioni tipo:

  • app;
  • rullino foto;
  • foto;
  • musica;
  • video;
  • messaggi;
  • telefono;
  • contatti;
  • appunti;
  • memo vocali;
  • file system (attenzione: qualche modifica non opportuna in questa sezione potrebbe causare un malfunzionamento del tuo iDevice);
  • iCloud;
  • backup (effettuati con iTunes);
  • collegamenti.

iMazing home Mac pic0

Lo screenshot pubblicato qui sopra raffigura la “home” di iMazing. Come puoi notare, l’interfaccia utente è molto semplice, intuitiva ed in pieno stile Mac. Sulla sinistra trovi l’elenco delle varie sezioni a cui avrai accesso, mentre a centro visualizzerai i particolari, le cartelle, i file, i contatti e tanto altro ancora, della sezione scelta.

Rispetto ad iTunes, iMazing consente di avere accesso ad ogni singolo file, di spostarlo da iDevice sul Mac e viceversa, senza dover necessariamente effettuare una sincronizzazione. Basta un semplice drag&drop, prendi il tuo file e trascinalo da iPhone a Mac oppure da Mac ad iPhone. Possiamo quasi affermare che iMazing riesca a trasformare il nostro iDevice in una sorta di hard disk esterno.

Ovviamente è anche possibile effettuare dei backup completi per ogni singolo dispositivo collegato. Inoltre, il tuo iPhone/iPod/iPad non sarà legato ad un’unica biblioteca come su iTunes, ma potrà interagire anche con gli altri computer, sia esso un Mac o un PC. Questa situazione è particolarmente adatta se disponi di svariati documenti, dati, dati multimediali e tanto altro ancora da condividere con la famiglia, amici, colleghi di lavoro, ecc..

iMazing Mac pic2

Conclusioni:

iMazing è sicuramente un valido software da affiancare oppure in sostituzione ad iTunes. Ripeto, non mi sono mai trovato male con iTunes, anzi, continuerò ad utilizzarlo come ho sempre fatto fino ad oggi. Però sono anche consapevole del fatto che molte persone, con iTunes, proprio non riescono ad andarci d’accordo. In questo caso, una validissima alternativa è sicuramente iMazing.

Forse qualcuno di voi ricorderà “DiskAid”, un validissimo manager che in passato ha conquistato molti utenti grazie alle sua semplicità d’uso e che non faceva assolutamente rimpiangere iTunes per la gestione dei propri iDevices. iMazing non è altro che la nuova e più potente versione del noto software.

Personalmente non ho niente da obiettare. iMazing svolge egregiamente il proprio lavoro e svolge perfettamente tutte le funzioni e caratteristiche di cui dispone. Inoltre è molto semplice da utilizzare. Lo consiglio non solo a chi non va d’accordo con iTunes, ma anche a coloro che desiderano un software aggiuntivo che riesca ad interagire in modo più “approfondito” con il proprio iDevice.

Riportiamo di seguito i vari prezzi disponibili:

  • $ 29.99 per una licenza singola di iMazing;
  • $ 49.99 (anziché $ 149.95) per il pacco famiglia da 5 licenze;
  • $ 89.99 (anziché $ 299.90) per il pacco da 10 licenze.

Prima di procedere con l’acquisto, però, ti consigliamo di scaricare la versione gratuita, valida per un periodo di prova di 14 giorni (Link per il download).

Mac mini in sconto su

Recensioni