RoaringApps e le applicazioni compatibili con Lion

Incappare in qualche piccolo malfunzionamento di alcune applicazioni, una volta che si è installato un nuovo sistema operativo, è cosa che potremmo in un certo senso considerare normale; sia perché generalmente si tratta di episodi sporadici ed isolati, sia perché la risoluzione del problema è quasi sempre banale. Ricordiamo, quindi, come comportarci se dopo l’installazione di Lion qualche app dovesse fare le bizze.

La prima cosa da fare, qualora dovessimo riscontrare delle chiusure inaspettate di una determinata app, potrebbe essere quella di rimuovere l’applicazione stessa (magari utilizzando delle app come AppDelete, AppCleaner o AppZapper, in modo da eseguire una rimozione completa) e quindi re-installarla; questo vale ovviamente soprattuto per le app non troppo pesanti ed è comunque sempre raccomandabile eseguire un backup dei dati dell’applicazione prima della sua rimozione. In una buona parte dei casi questa semplice e relativamente veloce procedura permetterà di risolvere il nostro problema e potremo tornare ad utilizzare tranquillamente la nostra applicazione.

Un’altra possibilità, specie in caso di fallimento del primo metodo, è quella di verificare che l’app in questione sia (già) compatibile con il nostro sistema operativo. Per fare questo ci viene in aiuto un sito internet: RoaringApps (di cui avevamo già parlato alcune settimane fa), che non a caso si chiama Applicazioni Ruggenti, poiché raccoglie, in un database in continua crescita, tutte le informazioni relative alla compatibilità con Lion di un gran numero di app.
Il sito può essere usato in due modi: il primo consiste nell’inserire nell’apposito spazio presente sulla home page il nome della nostra app ed avere immediatamente il responso:

Nell’esempio abbiamo cercato Aperture e -ovviamente- la risposta è stata works fine (funziona bene). Come si vede, nella pagina della applicazione c’è lo spazio per informazioni aggiuntive, per i commenti degli utenti ed il link per il download.
L’alternativa è quella di spulciare il database di RoaringApps che è organizzato in un comodo ordine alfabetico:

Dallo screenshot notiamo che le risposte possibili (oltre al works fine) sono “non compatibile”, contrassegnato dalla X su campo rosso e “funziona con qualche problema” rappresentato dal punto esclamativo su fondo giallo.
Ovviamente il sito è in continuo aggiornamento, sia per la progressiva aggiunta di nuove applicazioni, sia per l’intenso lavoro di tutti gli sviluppatori che stanno progressivamente adattando le loro app al nuovo OS dei Mac.
E costantemente aggiornato è anche il sito di SlideToMac, quindi continuate a seguirci per conoscere tutto quello che  c’è da sapere su Lion e più in generale sul mondo Mac.

PromoProva Audible fino a 3 mesi gratis!
Lion