Apple e il problema della app a tutto schermo in Lion e Mountain Lion

Nei due ultimi sistemi operativi desktop di Apple (Lion e Mountain Lion), la gestione delle app a tutto schermo è sicuramente ottima, ma non quando l’utente si trova a dover lavorare su due o tre display. Il responsabile Mac Software Engineering dell’azienda ha risposto ad un utente che lamentava questo problema, affermando di esserne a conoscenza, ma senza però aggiungere altro.

Insomma, Apple sa che ad oggi è impossibile avviare contemporaneamente più applicazioni a tutto schermo, ad esempio quando si usano due o tre display. Craig Federighi, vice president Mac Software Engineering di Apple, è a conoscenza del problema: quando colleghiamo uno o più monitor a quello principale e si apre un’app a tutto schermo, sul display principale l’app viene vista correttamente, ma sugli altri compare una trama grigia con l’impossibilità di sfruttare lo spazio a disposizione, magari per gestire altre app e funzioni di OS X. Per ora, quindi, non è possibile aprire un’app a tutto schermo su un monitor e lavorare sull’altro, cosa comodissima soprattuto in ambito professionale.

L’unica novità apportata con gli ultimi aggiornamenti riguarda la possibilità di aprire un’app a tutto schermo anche sul monitor secondario, funzione, questa prima non presente. Ma siamo ancora lontani da una gestione ottimale e funzionale di questa interessante caratteristica, tra l’altro molto pubblicizzata da Apple sia in Lion che in Mountain Lion.

Federighi ha risposto ad un utente che lamentava proprio questi problemi ed ha affermato che Apple è a conoscenza del problema. Non ha però parlato di possibili soluzioni o update futuri.

 

PromoProva Audible fino a 3 mesi gratis!
Lion