Apple guida la crescita del mercato laptop

I dati di TrendForce, IDC e Gartner ci dicono che le vendite dei Mac stanno guidando la crescita del settore in tutto il mondo.

I laptop Apple e Samsung stanno guidando la crescita globale nel settore dei notebook, secondo un nuovo rapporto TrendForce. Anche i dati IDC e di Gartner confermano l’ottimo momento dei Mac a livello mondiale.

Secondo i dati TrendForce, le vendite di laptop sono cresciute di quasi il 26% nel 2020 e sono destinate a un ulteriore aumento del 15% durante il 2021. Gli analisti hanno affermato che mentre i Chromebook saranno fondamentali in questa crescita, anche i Mac Apple Silicon svolgeranno un ruolo importante in tutto il settore.

La tendenza al rialzo della richiesta di notebook dovrebbe persistere nel 2021, con previsioni che parlano di 236 milioni di unità spedite entro la fine dell’anno. Tutto questo, grazie alla perenne domanda da parte di lavoratori e studenti sempre più abituati ad usare i propri computer da casa.

Samsung e Apple registreranno le crescite più elevate, grazie rispettivamente alla linea Chromebook e ai MacBook dotati di chip Apple Silicon. Un rallentamento della domanda potrebbe avvenire alla fine dell’anno, in concomitanza con l’aumento delle vaccinazioni e, si spera, un numero minore di contagi.

Inoltre, secondo IDC Apple ha visto le spedizioni di Mac aumentare di quasi il 10% durante il secondo trimestre del 2021 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, nonostante la carenza globale di componenti.

Per l’intero settore dei PC, gli analisti IDC affermano che le spedizioni hanno raggiunto 83,6 milioni di unità nel trimestre, con un aumento del 13,2% anno su anno. Nonostante questi numeri, tuttavia, IDC avverte che ci sono i primi segnali di un rallentamento della crescita in concomitanza con la prossima riapertura di molti uffici e scuole.

Per quanto riguarda Apple, IDC afferma che l’azienda ha spedito 6,16 milioni di Mac, contro i 5,63 milioni spediti nello stesso trimestre di un anno fa. La quota dell’azienda di Cupertino è pari al 7,4% nel settore dei PC, in leggero calo rispetto al 7,6% di un anno fa.

I dati di Gartner non includono i Chromebook nella definizione di PC, quindi il quadro per Apple è più ottimistico e si arriva all’8,5% del mercato dei PC. In pratica, la quota di mercato di Apple è aumentata e non diminuita rispetto al secondo trimestre di un anno fa. Gartner ha poi affermato che il mercato statunitense ha registrato un leggero calo anno su anno, ma Apple ha aumentato la sua quota di mercato statunitense dal 14,8% al 16,1%.

MacBook Air M1 in sconto su

Dati di vendita