Come eseguire Windows 10 per ARM su Mac M1 con Parallels 16

Grazie all'ultima versione di Parallels 16 possiamo provare Windows 10 ARM su Mac M1.

Oggi vedremo come eseguire Windows 10 per ARM su Mac M1 sfruttando la technical preview di Parallels 16.

Parallels ha recentemente rilasciato una versione di Parallels 16 compatibile con i Mac M1 e funziona molto bene. Essendo specificamente progettata per i sistemi operativi basati su ARM, non funziona con la versione x86 di Windows 10, ma richiede invece la versione ARM di Windows 10.

Non essendo ancora una versione definitiva del software, ci sono alcuni bug e problemi di utilizzo. Ad esempio, le app arm32 si bloccano completamente all’avvio e non è possibile sospendere la VM. Per uscire dalla sessione, sarà necessario chiudere Windows.

Come eseguire Windows 10 per ARM su Mac M1

  1. Scarica e installa Parallels Desktop 16 per M1 Mac Technical Preview. Parallels fornirà una chiave di attivazione sotto il collegamento per il download
  2. Iscriviti al programma Windows Insider e scarica l’anteprima di Windows 10 Client ARM64 Insider
  3. Apri Parallels e trascina il file scaricato nell’Assistente all’installazione e fai clic su “Crea”
  4. Parallels 16 andrà a creare una nuova macchina virtuale con Windows 10 per ARM. Dovrai accedere a Parallels con un account utente e fornire la chiave di attivazione emessa durante il passaggio 1
  5. Una volta effettuato l’accesso e attivato, Parallels 16 configurerà la macchina virtuale di Windows, installerà Parallels Tools e completerà l’installazione di Windows per ARM.

Windows ARM Mac M1

Disabilitare la sincronizzazione dell’ora

In questa build di Parallels per Mac M1, è necessario disabilitare la sincronizzazione dell’ora, altrimenti la VM di Windows potrebbe non rispondere. Per disabilitarla, sarà necessario seguire alcuni semplici passaggi:

  1. Fai clic su “Azioni” nella barra dei menù di Parallels e seleziona “Config”
  2. Fai clic sulla scheda “Opzioni” e seleziona “Altre opzioni”
  3. Nella casella a discesa accanto a “Time Sync” (sincronizzazione dell’ora), seleziona “Non sincronizzare” e chiudi la finestra di configurazione.

Windows ARM Mac M1

Abilitare supporto dell’emulazione x64

  1. Nella barra di ricerca di Windows, cerca “Insider” e fai clic sulle impostazioni del programma Windows Insider
  2. Fai clic sul collegamento “Vai alle impostazioni di diagnostica e feedback” e attivare i dati di diagnostica facoltativi
  3. Fai clic su “Collega un account Windows Insider” e accedi con il tuo account Windows
  4. Una volta effettuato l’accesso, fai clic su Canale beta (consigliato) nelle impostazioni interne e seleziona “Dev Channel” per accedere agli aggiornamenti più recenti
  5. Fai clic sul pulsante Home per tornare alla pagina principale delle impostazioni di Windows e fare clic su “Aggiornamento e sicurezza”.
  6. Fai clic su “Verifica aggiornamenti” in Windows Update e dovresti visualizzare l’ultima build di sviluppo di Windows 10 Insider Preview
  7. Fai clic sul pulsante di download e installazione sotto la descrizione della build per installare l’ultima build per sviluppatori. Una volta installati tutti gli aggiornamenti e riavviato il computer, Parallels Tools verrà reinstallato e sarà necessario riavviare ancora una volta.

Windows ARM Mac M1

Aumenta l’allocazione di base

Per ottenere prestazioni migliori, suggerisco di aumentare l’allocazione dei core a quattro, rispetto ai due predefiniti. Poiché tutti i Mac M1 sono dotati di CPU a 8 core, l’installazione di macOS manterrà l’accesso ai restanti quattro core. Per aumentare l’allocazione dei core, ti basterà seguire questi semplici passaggi:

  1. Chiudi Windows
  2. Fai clic su “Azione” nella barra dei menù e seleziona “Config”
  3. In Hardware → CPU e memoria, utilizza la casella a discesa accanto a Processori per cambiarlo da 2 a 4
  4. Chiudi la finestra di configurazione e riavvia la macchina virtuale.

Una volta sul desktop, potrai eseguire app arm64 e app x86 / x64 emulate. Sfortunatamente, le app arm32, come le app Skype e Windows Store integrate, non funzionano ancora. Microsoft Edge e altre applicazioni arm64 native funzionano abbastanza bene.

MacBook Pro 16" (512GB) in offerta su

Guide Mac