Indecisi se installare Catalina? Ecco come testarlo senza sovrascrivere Mojave

Da alcuni giorni è finalmente disponibile macOS Catalina, il nuovo sistema operativo per Mac. Molti di voi sicuramente avranno già installato il nuovo sistema operativo sul proprio Mac ma se ancora siete indecisi se installare o meno il nuovo major update dovete sapere che esiste un sistema per testarlo senza necessariamente installarlo sul vostro Mac.

Per molti utenti infatti lo spettro dell’incompatibilità di alcune applicazioni può essere motivo di timore, un timore giustificato nel momento in cui fate del vostro Mac un uso prettamente lavorativo. In questa nostra guida vi spiegheremo come creare una seconda partizione sul vostro Mac, per poter così installare macOS Catalina senza andare ad intaccare la vostra attuale configurazione; grazie a questo sistema andremo insomma a creare una seconda unità e questa procedura ci consentirà di andare a creare una seconda installazione di macOS, che può poi successivamente essere rimossa in qualunque momento.

Leggi anche: macOS Catalina: tanta sostanza, pochissimi problemi! – RECENSIONE

Prima di iniziare è ovviamente altamente consigliato un backup del vostro Mac ed in secondo luogo dovrete verificare di avere a disposizione circa 45-50GB di spazio libero sul vostro computer. Per fare questo lanciate l’applicazione Utility Disco (lo troverete nella sottocartella Utility della cartella Applicazioni) e verificate lo spazio libero disponibile sul vostro Mac.

Una volta completati questi passaggi siamo pronti per iniziare con la procedura vera e propria. Per fare questo rimaniamo sempre sull’applicativo Utility Disco e procediamo con questi passaggi:

  • Selezionate l’unità che volete partizionare e premete in alto sul pulsante Partiziona.
  • Nella finestra successiva (Condivisione spazio Apple File System APFS) premiamo nuovamente su Partiziona.
  • Nella finestra successiva premiamo sul pulsante “+” posto sotto il grafico a torta.

  • Dovremo ora impostare tutti i parametri della nuova partizione. Per fare questo andiamo inserire il nome della partizione (a piacere), il file system da utilizzare (APFS in questo caso) ed il quantitativo di spazio da riservare alla nuova partizione (nel nostro caso 50GB). Nel caso in cui stiate utilizzando una versione di macOS 10.12 o precedente il file system da utilizzare sarà Mac OS Extended

  • Premiamo ora sul pulsante Applica. Il sistema avvierà la creazione della nuova partizione e dopo alcuni minuti il risultato finale sarà questo:

  • A questi punto andiamo sul Mac App Store ed avviamo il download di macOS Catalina. Potete raggiungerlo direttamente attraverso questo link. Una volta raggiunto il link cliccate sul pulsante Ottieni per avviare l’installazione

  • Una volta termiminato il download e partita la procedura guidata cliccate sul pulsante Continua ed accettate le condizioni contrattuali. Dobbiamo ora scegliere il disco sul quale installare macOS Catalina. Sotto alla vostra partizione primaria troverete un pulsante “Mostra tutti i dischi” e scegliete la partizione appena creata, per poi premere sul pulsante Installa.

Una volta terminata la procedura di installazione il vostro Mac avvierà in automatico la nuova partizione, portandovi direttamente alla procedura di configurazione di un nuovo Mac proprio con macOS Catalina. Se vorrete ritornare alla vostra partizione primaria vi basterà effettuare un riavvio premendo il pulsante Option della tastiera per selezionare poi la partizione desiderata. In alternativa potrete selezionare la partizione di avvio dal menù impostazioni e premendo successivamente su Disco di avvio. Ricordatevi, se non lo avete fatto, di sbloccare il pannello tramite il lucchetto in basso a sinistra per poi selezionare la partizione a voi più congeniale.

Questa operazione è reversibile?

Assolutamente SI. Nel momento in cui la vostra fase di test è terminata c’è ovviamente il modo per eliminare la partizione di test e ripristinare correttamente quella primaria. Ovviamente per fare questo dovrete avviare il sistema utilizzando la vostra partizione primaria (quella cioè NON di test).

Per eliminare la partizione di prova dovrete riaccedere nuovamente alla Utility Disco di macOS. Vi basterà ora selezionare la/le partizioni da eliminare e premere sul pulsante “-” in alto a sinistra.

Tale operazione non è però sufficiente. Eliminando questa partizione infatti vi ritroverete con una porzione di spazio su disco non allocata, quindi di fatto non utilizzabile per il salvataggio dei vostri dati.

Dovremo ora pertanto ripristinare correttamente lo spazio disponibile sulla partizione primaria. Per fare questo premete nuovamente sulla partizione primaria a sinistra e successivamente, in alto, sul pulsante Partiziona.

Ora premiamo nuovamente sul pulsante partizione per accedere alla procedura di ripristino del nostro spazio su disco. Vi basterà ora selezionare lo spazio non partizionato creato in precedenza e premere sul pulsante “-” posto sotto il grafico a torta. Premete successivamente sul pulsante Applica per incorporare lo spazio non partizionato alla partizione primaria.

Una volta premuto sul pulsante Applica partirà la procedura ed una volta completata avrete completamente rimosso ogni traccia della partizione di test creata.

 

Guide Mac