Chrisan Brennan, l’ex di Steve Jobs, sta per pubblicare un libro molto particolare…

L’ex fidanzata di Steve Jobs Chrisan Brennan sta per pubblicare il suo libro intitolato “The Bite in The Apple”, dedicato alla sua storia d’amore con il co-fondatore di Apple.

steve_jobs_lisa_brennan

Brennan è stata fidanzata con Steve Jobs alla fine degli anni ’70, quando Apple era appena nata e fino a quando lei non rimase incinta della primogenita di Jobs, Lisa.

Il libro si concentra su dettagli intimi sulla relazione tra i due, ma non mancano altre informazioni e curiosità inedite sulla vita di Steve Jobs. Il New York Post ha pubblicato un estratto del libro, relativo alla parte in cui Steve Jobs chiama Brennan 15 anni dopo la fine della loro storia, per parlare di quelle “epiche notti di sesso” passate insieme:

Steve e io abbiamo condiviso tante esperienze di amore profondo, un amore così sorprendente che una quindicina di anni dopo mi ha richiamato di punto in bianco per ringraziarmi di quelle notti infuocate. Quando mi chiamò, lui era spostato e tutto quello che riuscii a pensare era… Whoa… gli uomini… sono… davvero… diversi. Immagina se avessi chiamato io a Steve Jobs per dirgli una cosa del genere.

Durante quella telefonata abbiamo ricordato diverse cose. Io gli dissi che era cambiato in quei 15 anni e che stava diventando una persona terribile, che si stava perdendo. Ma su una cosa aveva ragione: il nostro amore era stato sublime. Al momento della telefonata di Steve mi sono accorta che ascoltavo intimorita, paurosa di riportare alla luce certi ricordi così intimi con una persona che non frequentavo più assiduamente da anni.

Oltre ai racconti sull’amore tra i due, Brennan rivela anche che in quegli anni Steve Jobs era un idiota colossale e che usava strane terapie personali per riprendersi dall’LSD che, insieme, assumevano in grandi quantità. Nel libro viene anche raccontato un aneddoto curioso: Steve Jobs era convinto che in una vita precedente era stato un pilota della seconda guerra mondiale, ed era per questo che affermava sempre una cosa… “Ero un pilota, per questo quando guido l’auto sento un forte impulso di tirare il volante verso di me, come se dovessi decollare”. 

Il libro uscirà negli USA il prossimo 29 ottobre.

MacBook Air M2 in sconto su amazon logo

News