Francia: gli uffici Apple perquisiti dalle autorità per pratiche commerciali scorrette

Le autorità francesi per l’antitrust hanno perquisito alcuni uffici ed edifici di Apple in cerca di prove su pratiche commerciali scorrette.

applestore

Secondo quanto riportato dal giornale Les Echos sembra che l’agenzia dell’antitrust francese, l‘Autorite de la Concurrence, abbia perquisito alcuni uffici e rivenditori dell’azienda californiana in cerca di prove che possano indicare pratiche commerciali scorrette della compagnia: “L’agenzia sta cercando informazioni sul modo in cui Apple rifornisce rivenditori ufficiali e indipendenti dei propri smartphone, tablet, computer laptop e desktop.”

Questa indagine sarebbe infatti motivata dall’ipotesi, suggerita in più occasioni, che Apple avvantaggi i propri negozi a discapito di altri rivenditori, violando di fatto gli accordi esistenti. Attualmente non si conoscono i dettagli dell’operazione e della vicenda ma, come riportato anche da 9to5Mac, Apple avrebbe in passato obbligato i rivenditori ad acquistare grandi quantità di iPhone e a promuoverli in modo massiccio come condizione per la fornitura dei dispositivi.

Fonte: 9to5Mac

MacBook Air M2 in sconto su amazon logo

Senza categoria