Mac lento? Scopriamo le cause e velocizziamo OS X – Tutorial

Mac lento e non più reattivo? Il boot di OS X impiega molti più secondi rispetto al passato? Le applicazioni sono poco reattive nell’apertura e nella risposta? A seguire pubblichiamo un elenco con le possibile 16 ragioni per cui il vostro computer Apple abbia perso reattività e sia diventato più lento rispetto al passato, analizzando anche le possibili soluzioni per velocizzare OS X in pochi, semplici step.

Ecco le 16 ragioni che potrebbero aver rallentato il vostro Mac con relativa soluzione al problema:

  • Uno dei motivi che potrebbe aver rallentato il vostro Mac consiste nell’aver creato nel tempo un desktop pieno di file, immagazzinando immagini, video o semplici documenti di testo al suo interno. È sempre consigliabile spostare questi elementi in un’altra cartella all’interno di quella dei documenti.
  • È molto facile che i file delle preferenze di alcune applicazioni (quelli che immagazzinano le vostre opzioni di configurazione per un determinato software e che vengono collocati sotto la cartella Library, all’interno della sottocartella Preferences) col tempo presentino degli errori e rendano inutilizzabile un determinato programma. Se dunque ne avete uno particolarmente lento o difficoltoso ad aprirsi, provate ad eliminare il file di preferenza ad esso relativo.
  • Le Smart Playlist possono rendere iTunes particolarmente lento durante il suo avvio. Per velocizzarlo senza dover eliminare le vostre raccolte basta disabilitare l’aggiornamento automatico di queste, aprendo il menu File, selezionando Modifica Smart Playlist e quindi disattivando la voce “Aggiornamento automatico”.
  • Troppi widget nella dashboard. Se non vi servono tutti, rimuovete quelli che usate con meno frequenza.
  • File di cache, file temporanei e file di log possono essere causa di rallentamento del vostro Mac. Cancellarli non è difficile e non si corrono rischi: per farlo recatevi nel percorso /Users/vostronomeutente/Library/Caches ed eliminate i files inutili.
  • Aggiornate sempre il vostro Mac: assicuratevi di aggiornare sempre all’ultima versione del firmware il vostro Mac.
  • Poca RAM a disposizione. Se il Mac è lento, provate ad espanderla.
  • Se le applicazioni sono lente ad avviarsi, il problema potrebbe essere causato anche da un conflitto tra i diversi permessi attribuiti ai file. In OS X ogni file ha dei permessi e uno scorretta attribuzione di questi potrebbe portare a frequenti errori. Per rimediare ricorrete ad Utility Disco (che potete avviare o dal Launchpad o dalla cartella Utilities che trovate nelle Applicazioni). Selezionate il disco di avvio del vostro Mac e verificate i permessi. Se verrà segnalato qualche errore, correggetelo.
  • L’Hard Disk è quasi pieno. Avere sempre un 10% di spazio libero a disposizione è cosa buona e giusta.
  • Troppe applicazioni da aprire al login. Più applicazioni sceglierete di attivare automaticamente all’accensione del Mac, più lento sarà il boot del sistema operativo. Per rimuovere tutte le applicazioni che vengono avviate all’accensione (o solo alcune) aprite Le Preferenze di Sistema e sotto Account cliccate su Opzioni di Login.
  • Aggiunta di pannelli inutilizzati in Preferenze di sistema (per rimuoverli ctrl + click su di essi).
  • Alcune applicazioni possono occupare molta CPU durante la loro esecuzione: lasciarle sempre aperte non può che provocare un aumento del tempo di reazione del sistema operativo.
  • Non utilizzate wallpaper animati: limitatevi ad immagini statiche. Oltre ad essere più leggere rendono anche il desktop più chiaro.
  • Se utilizzate Firefox e il programma risulta lento, provate a rimuovere le estensioni inutili che avete attivato.
  • Se trovate i vostri browser particolarmente pesanti nell’esecuzione, provate a pulire la cache e ad eliminare la cronologia. In Safari potete farlo dalla barra superiore cliccando su “Safari” e quindi su “Svuota la cache” o selezionando l’opzione “Ripristina Safari” ed impostando successivamente l’eliminazione della cronologia e dei dati di navigazione. In Firefox potete farlo andando in Preferenze, Privacy e cliccando su Clear Now.
  • Se avete delle mailbox enormi e particolarmente massicce, provate ad eliminare i messaggi che non vi occorrono più.

Fateci sapere se dopo questi consigli siete riusciti a ripristinare la velocità del vostro Mac ai livelli iniziali.

Via – BlogMac Fonte – ChrisWrites 

MacBook Air M2 in sconto su amazon logo

Approfondimenti