Come programmare il riavvio notturno del Mac

Vuoi riavviare il Mac senza dover attendere minuti preziosi?

Avere il Mac sempre disponibile e pronto ai tuoi comandi è molto comodo, ma ogni tanto è buona norma spegnerlo e riavviarlo. In questa guida, vediamo come automatizzare l’arresto e il riavvio dei Mac per mantenerlo sempre in ottime condizioni.

mac spegnimento automatico

Con gli ultimi modelli, il processo di riavvio richiede poco tempo, ma gli utenti – giustamente – preferiscono avere a disposizione macOS in modo istantaneo, soprattutto la mattina quando inizia la giornata lavorativa. Apple ha strutturato il sistema operativo per consentire agli utenti di avere la massima efficienza anche senza riavvii giornalieri, ma ogni tanto questa procedura deve essere effettuata per dare nuova linfa al Mac.

Ad esempio, spegnere o riavviare regolarmente il Mac è una buona pratica per la salute del computer. Tutte le app che utilizzi quotidianamente possono consumare memoria anche dopo averle chiuse, il che può potenzialmente influire sulle prestazioni di altre app. Questo include il rallentamento dell’avvio o delle attività delle singole app o persino problemi con il normale funzionamento del sistema operativo. Un’istanza di spegnimento e riavvio va a svuotare la memoria e a migliorare le prestazioni generali durante tutta la giornata.

Tradotto in termini pratici: è consigliato riavviare periodicamente il Mac, ma come farlo senza dover aspettare il processo di spegnimento e riavvio? Semplice, automatizzando il tutto.

Come programmare il riavvio del Mac

All’interno delle Preferenze di Sistema c’è una sezione intitolata “Risparmio Energia“, che di solito viene utilizzata per gestire lo spegnimento del display, per mettere in sospensione i dischi rigidi o per attivare e disattivare l’accesso alla rete.

In basso a destra c’è anche un tastino che si chiama “Programma…” e che permette proprio di automatizzare il riavvio del tuo Mac.

  1. Apri Preferenze di Sistema
  2. Clicca su Risparmio EnergiaSeleziona Programma…
  3. Attiva la voce “Avvia o riattiva

La pianificazione è composta da due eventi che puoi impostare per automatizzare il procedimento di reboot. La prima voce determina quando il Mac può essere impostato per l’avvio o la riattivazione. L’evento in basso, invece, ha una casella a discesa che offre opzioni per riavviare il Mac, impostarlo in modalità stop o spegnerlo completamente.

riavvio automatico mac

Non è necessario utilizzare entrambe le voci, poiché ciascuna può essere abilitata o disabilitata utilizzando le caselle di spunta. Se intendi semplicemente riavviare il Mac ogni giorno (o in altri intervalli) a un’ora specifica, dovrai utilizzare solo l’evento in basso selezionando la voce Riavvia.

Tuttavia, se desideri che il Mac si accenda al mattino e si spenga la sera, è necessario utilizzare entrambi gli eventi. Basterà attivare la prima voce per l’avvio del Mac (ad esempio alle 8 di mattina), e la seconda per lo spegnimento (ad esempio alle 23.30 di sera).

Nella pianificazione, puoi scegliere se automatizzare il tutto agli orari scelti quotidianamente, a giorni specifici, negli infrasettimanali o il fine settimana. Diciamo che una buona routine prevede almeno un riavvio a settimana.

Fai solo attenzione a salvare tutti i vostri lavori prima di allontanarti dalla scrivania, questo non solo perché il riavvio del Mac potrebbe comportare la perdita di quanto fatto, ma perché lasciare lavori in sospeso potrebbe interferire con il processo di riavvio o spegnimento automatico (un’app potrebbe chiederti se desideri salvare i documenti prima di spegnere il Mac).

iMac 24" M1 in sconto su

Guide Mac