Linux Kernel 5.13 supporta ufficialmente i Mac M1

Da oggi puoi installare Linux anche sui Mac con processore Apple Silicon M1.

Dopo diversi mesi di lavoro e di test, inclusa la versione Release Candidate annunciata per la prima volta più di un mese fa, ora Linux supporta i Mac M1 con Linux Kernel 5.13.

MacBook M1

Il nuovo kernel 5.13 aggiunge il supporto per diversi chip basati sull’architettura ARM, incluso l’Apple M1. Questo significa che gli utenti saranno in grado di eseguire Linux in modo nativo sui nuovi MacBook Air, MacBook Pro, Mac mini e iMac da 24 pollici con processore M1.

Prima era già possibile eseguire Linux su Mac M1 tramite virtual machine o con una porting di Corellium, ma nessuna di queste alternative funziona in modo nativo e sfrutta le prestazioni massime del chip. Come notato da Phoronix, Linux 5.13 offre “supporto iniziale ma limitato per Apple M1, senza accelerazione grafica e con alcuni dettagli da appianare con prossimi update”. 

Il nuovo kernel Linux 5.13 offre funzionalità di sicurezza come Landlocked LSM, supporto Clang CFI e facoltativamente la randomizzazione dell’offset dello stack del kernel ad ogni chiamata di sistema. Abbiamo anche il supporto HDMI FreeSync.

Maggiori info qui.

iMac 24" M1 in sconto su

News