L’ultimo kernel Linux introduce il supporto preliminare al chip M1

Con il nuovo kernel Linux sarà più semplice far girare distribuzioni Linux sui chip M1.

L’ultima versione del kernel Linux, precisamente la 5.13, introduce il supporto per il chip M1 di Apple ed è ora disponibile come release candidate.

chip m1 linux

Il supporto al chip M1 era stato precedentemente segnalato in arrivo con la versione Linux 5.13, sebbene non fosse stata menzionata alcuna data di rilascio. Ieri, però, lo sviluppatore principale del kernel Linux, Linus Torvalds, ha annunciato che la versione release candidate è ora disponibile per i test pubblici.

Sebbene i ricercatori di sicurezza abbiano avviato con successo Linux su chip M1 in passato, il pieno funzionamento ha richiesto alcune soluzioni alternative abbastanza tecniche. Con il supporto preliminare in Linux 5.13, le distribuzioni e i sistemi Linux funzioneranno meglio sul nuovo chip di Apple. Oltre al supporto al chip M1, il kernel Linux 5.13 introduce anche una serie di driver nuovi e aggiornati e altri miglioramenti al file system, alle architetture, agli strumenti e alla gestione dei processi.

La release finale del nuovo kernel dovrebbe essere rilasciata al pubblico tra la fine di giugno e l’inizio di luglio.

MacBook Air M1 in sconto su

News