MacBook Pro Apple Silicon vs. Intel: tutte le differenze!

Tutte le differenze tra MacBook Pro Intel e MacBook Pro Apple Silicon in termini di scheda tecnica, design e prezzi di vendita.

I nuovi MacBook Pro sono disponibili nella configurazione con chip Apple Silicon M1 ma restano disponibili anche i MacBook Pro con processori Intel. Vanno via dalla lineup solo gli entry level con Intel, quelli più economici, che ora sono totalmente sostituiti da Apple Silicon. Scopriamo tutte le differenze e le similitudini di seguito.

differenze MacBook pro

Design, peso e dimensioni

I MacBook Pro sono tutti uguali nel design e offrono lo stesso guscio in alluminio unibody e stesse dimensioni. Cambia solo il peso che sul modello nuovo con Apple Silicon diminuisce davvero leggermente, quasi in modo impercettibile. Infatti, il peso sul sito Apple è fissato a 1.4kg per entrambe le versioni, a testimonianza della differenza davvero irrisoria. Le misure sono le seguenti: 1,56 cm x 30,41 cm x 21,24 cm. Il peso è di 1,4kg.

Display

Nessuna differenza nel display che resta lo stesso identico pannello già conosciuto, da 13.3 pollici LCD IPS con risoluzione 2560 x 1200 pixel, sempre chiaramente Retina. Il picco di luminosità è di 500 nits.

Processore: le differenze dei MacBook Pro

Il modello con chip M1 (Apple Silicon) monta una CPU da 8-core mentre i modelli con chip Intel si distinguono in due diverse tipologie. La versione totalmente sostituita da Apple, quella che veniva proposta allo stesso prezzo di questo nuovo modello con chip M1, montava processori Intel i5/i7 di ottava generazione quad-core. Il modello Intel attualmente in vendita, più avanzato rispetto a quello sostituito, monta chip i5/i7 di decima generazione, sempre quad-core.

Grafica

Da buon chip integrato, l’M1 di Apple offre una grafica integrata octa-core che va a confrontarsi con le varianti Intel Iris Plus 645 (ora non più disponibile) e con la più performante Intel Iris Plus.

RAM

A livello di memoria, siamo più o meno sugli stessi tagli. La differenza sta nella diversa tipologia di memoria. Su Apple Silicon si parla di memoria unificata che viene condivisa da tutti i componenti e non è separata come sull’architettura Intel (es. memoria video e RAM). Questo dovrebbe garantire performance più elevate rispetto al passato. In ogni caso su Apple Silicon troviamo 8/16GB di memoria mentre sulla controparte Intel troviamo 16/32GB di RAM.

Connettività

I nuovi MacBook Pro con Apple Silicon supportano il WiFi 6 e il Bluetooth 5.0. I modelli Intel supportano il WiFi 802.11 ac e il Bluetooth 5.0. Per quanto riguarda le porte, la Thunderbolt 3 viene assicurata anche sui nuovi modelli fino a 40Gbit/s ma sui nuovi MacBook Pro arriva anche il supporto alla tecnologia USB 4. Il modello Intel attualmente in vendita però ha due porte Thunderbolt 3 in più rispetto al modello Apple Silicon, che ne ha solo due.

Archiviazione

SSD presente, ovviamente, su tutti i modelli. La nuova generazione di SSD parrebbe essere due volte più veloce rispetto al passato ma i tagli restano più o meno gli stessi. Tranne per la variante da 4TB presente unicamente sul modello Intel, i MacBook Pro Apple Silicon ed Intel offrono le stesse varianti da 256GB/512GB/1TB/2TB.

Batteria: uguale ma con delle belle differenze sul MacBook Pro M1

La batteria è identica su tutti i modelli ed è da 58.2Wh. Sui modelli Intel arriva massimo a 10 ore di autonomia mentre Apple Silicon promette ben 20 ore di autonomia.

Touch ID, Touch Bar e altro

Il Touch ID, insieme alla Touch Bar è disponibile su tutte le varianti Intel ed Apple Silicon. Trackpad, Fotocamera FaceTime HD e Tastiera restano identici.

Colori

Entrambe le versioni di MacBook Pro sono disponibili negli stessi due colori: Grigio Siderale e Argento.

Prezzi e differenze di configurazione per MacBook Pro

I modelli Apple Silicon partono da 1479€ in versione base e da 1709€ in versione avanzata (configurazioni aggiuntive escluse) mentre i modelli Intel partono da 2229€ in versione base e da 2459€ in versione avanzata (configurazioni aggiuntive escluse).

Al massimo delle configurazioni i prezzi sono questi: 2629€ per il modello con chip M1 e 4299€ per il modello con processore Intel. La differenza sui top di gamma quindi è di 1670€ che si traduce in due tagli maggiori di RAM ed SSD di Apple Silicon (32GB/4TB contro 16GB/2TB). Troppe configurazioni per Intel e troppo poche per Apple Silicon? C’è da considerare che la nuova SSD forse non è ancora pronta per i tagli da 4TB che può montare la precedente generazione. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

iPhone 12 Pro (256GB) in offerta su

Approfondimenti