Pixelmator Pro si aggiorna con il supporto per Sidecar in macOS Catalina e non solo

Diverse novità in arrivo con la versione 1.5 di Pixelmator Pro, tra cui troviamo anche il supporto alal nuova funzione Sidecar in macOS Catalina.

Il team Pixelmator sta rilasciando l’aggiornamento per la sua prima suite di editing di immagini, Pixelmator Pro. Oltre alle semplici correzioni di compatibilità, la versione 1.5 include il supporto completo per la funzionalità desktop esteso Sidecar di macOS Catalina, ma non solo.

Pixelmator Pro è ora pronto per sfruttare la potenza del nuovo Mac Pro e consente nuovi flussi di lavoro RAW progettati pensando a Pro Display XDR. C’è anche una nuova regolazione del denoise basata sull’apprendimento automatico e miglioramenti delle prestazioni su tutta la linea.

Senza che gli sviluppatori di app facciano nulla, Sidecar in macOS consentirà agli utenti di spostare le app su uno schermo esterno come quello di iPad per fungere da display esterno wireless. Quando si usa Sidecar, sarà possibile disegnare sull’app usando la Apple Pencil sui dispositivi supportati e il tutto verrà riportato anche su Mac, come se Pixelmator Pro funzionasse in modo nativo sull’iPad. Ciò include sensibilità alla pressione e all’inclinazione e Pixelmator Pro può persino rispondere al gesto del doppio tocco di Apple Pencil di seconda generazione.

Pixelmator Pro Touch Bar è disponibile anche sull’iPad stesso tramite Sidecar, anche se il nostro Mac non ha una Touch Bar integrata.

Per il nuovo Mac Pro, l’app è impostata per sfruttare al meglio più configurazioni GPU grazie al suo motore di rendering Metal. Un Mac Pro a doppia GPU può essere fino a 2,5 volte più veloce di un iMac Pro con una GPU comparabile, secondo i benchmark di Pixelmator.

Pixelmator Pro 1.5 portaanche diversi miglioramenti delle prestazioni di cui possono beneficiare tutti gli utenti dell’app, indipendentemente dal loro modello di Mac. La pipeline di rendering è ora asincrona, il che migliora notevolmente la reattività durante lo scorrimento e lo zoom nell’area di disegno. Inoltre dovremmo anche essere in grado di notare importanti accelerazioni quando si applicano effetti o si usano strumenti di pittura.

 

Gli sviluppatori di app apprezzeranno anche la nuova integrazione di simboli SF, infatti sarà possibile trascinare e rilasciare simboli come elementi di testo personalizzabili. E’ possibile anche generare icone di glifi utilizzando le funzioni di modifica vettoriale di Pixelmator Pro ed esportarle in un formato compatibile con i simboli SF.

Il nuovo strumento Denoise utilizza l’apprendimento automatico per rimuovere efficacemente il rumore dalle foto in condizioni di scarsa illuminazione. Questo include anche artefatti di compressione JPEG. Pixelmator afferma che il loro approccio alla rete neurale al problema del denoising conserva molti più dettagli rispetto ai tipici algoritmi di denoise.

Pixelmator Pro è disponibile al download al prezzo di 43,99€ su Mac App Store.

Mac App Store