MotionComposer in promozione fino a domani!

Uno sconto stellare per un programma fuori dal comune in grado di creare contenuti Web accattivanti… anche e soprattutto per chi per “codice” intende quello del romanzo di Dan Brown…

Con il “de profundis” giunto anche dall’ultimo, strenuo, sostenitore, Adobe, il formato Flash, che fino ad ora ci ha regalato dinamicità e “bellezza” nelle pagine Web nonché, grazie all’estrema leggerezza, almeno sul fronte delle dimensioni (di  meno per quella sulla potenza di calcolo richiesta e sicurezza…), è destinato al declino, in favore di tecnologie promosse da Adobe stessa, come Air, oppure da standard e della “nostra” Apple, con l’HTML5. Chi si avvicina quindi per la prima volta al mondo dell’animazione Web o della creazione di contenuti da implementare su siti che abbiano un minimo di interattività e dinamicità potrebbe trovarsi smarrito, perplesso dinanzi al classico tomo “tutto-codice-niente-grafica” con cui sarà sicuramente possibile creare quanto desiderato ma ad un prezzo, il tempo, che non ha contropartita (senza contare il fattore “scoraggiamento”, sempre in agguato alle prime difficoltà…).

Sarebbe quindi auspicabile avere uno strumento che, almeno inizialmente, ci affianchi nel “nuovo mondo” permettendoci di scoprirlo, passo dopo passo, regalandoci quelle piccole soddisfazioni che sono da sprono a migliorarsi, a cercare sempre di “fare meglio”, a sondare e spulciare funzioni ed opzioni che inizialmente possono solo creare confusione… non stiamo chiedendo nulla di impossibile anzi, quando sognato è realtà e addirittura materializzabile in tre soli passi…

MotionComposer, software prodotto e curato da Aquafadas in duplice veste PC-Windows e Mac (OS X). Con MotionComposer è possibile creare rapidamente contenuti dinamici il tutto senza avere la minima conoscenza di programmazione Web o aver preventivamente consultato un manuale di HTML5 o Flash ottenendo, come risultato finale, proprio l’animazione da includere nella pagina, HTML5 e anche Flash (benché, come da introduzione, stia cedendo il passo ad HTML5). Il Web è il terreno principe per i contenuti creati dal programma ma dalle ultime versioni i sviluppatori hanno migliorato l’integrazione con i libri elettronici e difatti è ora possibile, con risultati eccellenti, includere le animazioni direttamente in iBooks Author o nella piattaforma di publishing proprietaria  Aquafadas Digital Publishing System.

Web, libri elettronici… cosa potrebbe creare qualche grattacapo durante lo sviluppo? Sicuramente se la destinazione è chiara, meno certezze si hanno sulla periferica con cui tali contenuti saranno (sarebbero) visionati: tablet, smartphone di ultima generazione, PC, Mac, notebook, Netbook, Ultrabook, iPod, iPad, iPhone e potremmo continuare a lungo considerando l’ampio parco “schermi” sul mercato: gli sviluppatori su questo aspetto sono lapidari “stop worrying“, non serve preoccuparsi, quanto generato sarà fruibile su ogni terminale, con qualsiasi display, risoluzione e dimensione.

Sul fronte delle prestazioni, invece, il tallone d’Achille di Adobe Flash per il mondo mobile, il codice generato in HTML5 risulta essere pulito e leggero, in grado di girare anche su terminali non proprio ninja e soprattutto su tutti i tablet ed melafonini che sappiamo come non abbiano molto feeling con Flash.

La potenza del programma non è quindi in discussione cosa allora potrebbe minarne l’utilizzo? La curva di apprendimento è prossima alla pianura se paragonata al codice sorgente e rispetto a software analoghi qui si viaggia in corsia di sorpasso perché anziché limitarsi ad un mero porting verso e da le due piattaforme, la software-house ha sviluppato MotionComposer come due versioni a sé stanti per il mondo Windows e OS X, affinché gli utilizzatori dei “due mondi” non si trovassero smarriti a partire dal primo impatto.

Sul sito, purtroppo come l’applicativo unicamente in lingua inglese, sono disponibili filmati e guide, suggerimenti e trucchi per mostrare come sia un gioco da ragazzi sviluppare delle animazioni dallo stampo professionale come se si stesse utilizzando un software per semplici animazioni GIF: nello specifico segnaliamo a questo indirizzo una pratica “mappa” con le varie aree dell’interfaccia grafica e a partire da qui i forum di supporto e la documentazione che affiancano all’inglese anche la lingua francese.

Con la promozione in corso è possibile acquistare, fino a domani, la versione completa del programma per soli 49,99 dollari, forse di uno sconto pari al 66% perché, tornati in carreggiata, il prezzo sarebbe di 149,00 dollari.

La versione attualmente in linea è la beta 1.5: si tratta di una release ancora non definitiva poiché gli sviluppatori nel passaggio alla major release 1.5 hanno deciso di rimettere mano, completamente, al motore sottostante le animazioni in HTML5 al fine di supportare i browser Web piu’ recenti (mobile e non).

Internet