Mountain Lion: spiegato il motivo per cui i Mac precedenti al 2011 non possono utilizzare l’AirPlay Mirroring

Con il nuovo sistema operativo OS X Mountain Lion, il Mirroring AirPlay sta finalmente arrivando anche sui Mac per permettere lo streaming audio e video direttamente sull’Apple TV. Nonostante tale notizia fosse stata accolta da molti con grande felicità, Apple ha comunicato che la stragrande maggioranza di Mac non potrà disporre di tale funzionalità; secondo quanto riportato, il suddetto è compatibile solamente con un iMac, MacBook Air o Mac Mini di metà 2011.

Tra le innumerevoli caratteristiche e funzionalità di Mountain Lion è possibile trovare l’AirPlay Mirroring, ovvero la possibilità di trasmettere in streaming audio e video direttamente sull’Apple TV. Immediata è stata la reazione dei possessori di tale dispositivo, infatti sarebbe sicuramente un’ottima soluzione per riuscire a visualizzare i filmati salvati sul Mac senza dover ricorrere a metodi troppo complicati. Nei giorni seguenti tuttavia è stato comunicato che tale funzione non è compatibile con tutte le macchine, nello specifico è necessario disporre di un iMac, MacBook Air o Mac Mini di metà 2011 oppure un MacBook Pro di inizio 2011.

Molti utenti hanno iniziato a pensare che Apple si sia comportata appositamente in questo modo per forzare i proprietari dei Mac ad acquistare un nuovo modello più recente, parallelamente altre persone sostengono che il motivo risiede in una tecnologia DRM dei chip Intel introdotta solamente nel corso del 2011. Ma quale è il motivo?

Secondo un articolo pubblicato da CultOfMac, il vero motivo è meno sensazionale di quanto ipotizzato. Semplicemente i vecchi Mac non riescono a supportare tale funzione in quanto la grafica è insufficiente, infatti la tecnologia utilizzata per l’AirPlay Mirroring consiste in una codifica H.264 on-GPU, ovvero la capacità di comprimere il video sui chip grafici del dispositivo senza ricorrere alla CPU. Ecco allora che secondo uno sviluppatore di software per l’AirPlay Mirroring, risulta essere “impossibile pensare di sfruttare tale funzionalità anche su Mac datati, in quanto manca l’hardware necessario per riuscire a compiere il processo”.

Spiegato dunque il motivo per cui i vecchi Mac non possono sfruttare il Mirroring, è infatti noto che nella corrispettiva versione per iOS il servizio non è compatibile con i vecchi modelli di iPhone e iPad proprio per lo stesso motivo, è richiesto un 4S o almeno la seconda generazione del tablet di casa Apple.

[via]

PromoProva Audible fino a 3 mesi gratis!
Mac OS X