MacOS Catalina Ufficiale: perde iTunes ma guadagna sicurezza, controllo e velocità

Durante il WWDC 2019 Apple ha presentato la nuova versione di macOS Catalina, che girerà sulle piattaforme desktop di Apple!

Ed eccoci anche a parlare di macOS Catalina, l’ultima release del sistema operativo Apple che va a rinnovare e rinfrescare la piattaforma desktop.

Nel dettaglio la versione è macOS 10.15 Catalina e la società di Cupertino completa la transizione di iTunes che ora si scinde in singole App di musica, podcast e TV. Si potrà sempre sincronizzare il proprio iPhone con il Macbook ma ora la funzione appartiene a Finder.

Parlando delle singole App, Podcast potrà vantare un più preciso apprendimento dei nostri gusti tramite un indice automatico di gradimento, TV si rifà alla stesso stile grafico della stessa App su iOS – includendo nuovi contenuti esclusivi ma anche di altri fornitori in 4K HDR, certificati Atmos – e Musica incorporerà nuove sezioni interessanti e verrà popolata dai contenuti multimediali che abbiamo già acquistato e fruito su iTunes.

La nuova app Music per Mac è incredibilmente veloce. Apple Music aiuta gli utenti a scoprire nuovi brani grazie a una raccolta di oltre 50 milioni di canzoni, playlist e video musicali. Gli utenti avranno accesso alla loro libreria completa di brani scaricati, acquistati e convertiti da CD. E potranno sempre fare shopping di musica su iTunes Music Store.

La nuova app Apple TV riunisce diverse opzioni per consentire agli utenti di trovare e guardare film e trasmissioni TV tramite un’unica app evoluta. L’app Apple TV propone canali TV Apple, suggerimenti personalizzati e oltre 100.000 film e trasmissioni TV iTunes da sfogliare, acquistare o noleggiare. Gli utenti potranno persino guardare film 4K HDR con audio Dolby Atmos.1 La sezione Watch Now integra l’opzione Up Next, dove gli spettatori possono controllare i contenuti che stanno guardando e riprendere la visione da qualsiasi schermata. Apple TV+, il servizio di streaming video in abbonamento di Apple, sarà disponibile nell’app Apple TV in autunno.

Apple Podcasts offre più di 700.000 podcast in catalogo e la possibilità di ricevere in automatico notifiche non appena vengono pubblicati nuovi episodi. L’app integra anche nuove categorie, collezioni curate da editori di tutto il mondo e strumenti evoluti di ricerca per trovare gli episodi per conduttore, ospite o argomento.

Gli utenti potranno inoltre sincronizzare i contenuti sui loro dispositivi via cavo nelle nuove app di intrattenimento. E quando collegano un dispositivo al Mac, apparirà immediatamente nella barra laterale del Finder, così potranno fare il backup, aggiornarlo o ripristinarlo.

Con Sidecar, è possibile usare iPad come un secondo monitor del Mac o come una tavoletta grafica ad alta precisione nelle app Mac supportate.

Rinnovate novità anche per una funzione che sta sotto la sezione accessibilità chiamata Controllo vocale e, come è facile intuire, permetterà di comandare interamente il sistema operativo con la propria voce. Si potranno aprire le App pronunciandone il nome, recuperare files archiviati, muovere lo scorrimento laterale e addirittura spegnere e accendere il dispositivo. Le nuove etichette e griglie consentono di interagire con pressoché ogni app tramite strumenti di navigazione completi, e l’elaborazione audio avviene direttamente sul dispositivo. Controllo vocale è ora disponibile su iOS e iPadOS, perciò gli utenti potranno controllare i loro dispositivi usando solamente la voce, anche per gesti come toccare, sfiorare e scorrere.

Con macOS 10.15 Catalina aumenta anche il grado di sicurezza con l’integrazione di Activation Lock e un ulteriore funzione che mixa il Find my iPhone con il Find my Friends. 

Con macOS Catalina, Gatekeeper verifica ora tutte le app per identificare problemi noti relativi alla sicurezza, mentre i nuovi sistemi di protezione dei dati richiedono alle app di ottenere un’autorizzazione prima di accedere ai documenti dell’utente. Con Approve with Apple Watch, gli utenti possono approvare molti prompt di sicurezza facendo tap sul pulsante laterale dell’Apple Watch. Ora tutti i Mac con il chip T2 Security supportano Blocco attivazione, che li rende meno interessanti per i ladri. E con il nuovo Find My app, la posizione di un Mac perso o rubato viene comunicata in modo sicuro e anonimo al proprietario da altri dispositivi Apple, anche se è offline.

Tempo di utilizzo su Mac fornisce agli utenti una panoramica e strumenti per aiutarli a monitorare e impostare il tempo che trascorrono su app e siti web. “Tempo di utilizzo” è pensato per il modo in cui le persone usano il Mac e include una nuova funzione “One more minute” che lascia agli utenti più tempo per salvare il loro lavoro o uscire da un gioco. I clienti possono pianificare il tempo di inutilizzo del Mac e decidere quanto tempo trascorrere in app, siti web o categorie di app. Con iCloud, possono sincronizzare le impostazioni di “Tempo di utilizzo” e combinare l’utilizzo fra iPhone, iPad e Mac privatamente tramite la crittografia end-to-end. Con “In famiglia”, i genitori hanno a disposizione nuovi strumenti per gestire al meglio l’utilizzo dei dispositivi da parte dei figli, inclusa la possibilità di scegliere con chi possono comunicare e quando.

Un’altra novità è che gli sviluppatori sono stati accontentati e ora il framework UIKit darà modo di convertire le App di iPad su Mac in maniera semplice e rapida. Infine, Apple, ha deciso di implementare la funzionalità già presente su iOS 12 che monitora quanto tempo passiamo a fruire le nostre Applicazioni.

Altre novità:

  • Foto offre una nuova esperienza di navigazione ancora più intuitiva, che mostra gli scatti migliori degli utenti.
  • Safari ha una pagina iniziale aggiornata che usa i Suggerimenti di Siri per mettere in primo piano i siti più visitati, i preferiti, le schede iCloud, le selezioni dell’Elenco lettura e i link inviati in Messaggi.
  • Mail in macOS Catalina offre la possibilità di bloccare email da un mittente specifico, disattivare le notifiche per le conversazioni troppo attive e annullare la sottoscrizione a mailing list commerciali.
  • Note integra ora una nuova vista Galleria, strumenti di ricerca più potenti e ancora più opzioni di collaborazione.
  • Con la nuova interfaccia riprogettata di Promemoria, ora è più facile creare, organizzare e monitorare i promemoria.

MacOS 10.15 Catalina sarà disponibile sui Macbook compatibili a partire dall’autunno 2019 e sarà totalmente gratuito. La beta pubblica sarà disponibile da luglio. macOS Catalina sarà disponibile come aggiornamento software gratuito in autunno per i Mac introdotti a partire da metà 2012

News