Linux arriva ufficialmente sui Mac M1

Anche sui Mac M1 si può installare la versione ufficiale di Linux.

Il supporto di Linux 6.2 per i Mac M1 è ora disponibile, per un risultato che lo stesso Linus Torvalds inizialmente considerava un compito impossibile.

linux-ventura

Linux 6.2 può essere eseguito sui Mac con chip M1, M1 Pro, M1 Max e M1 Ultra. Torvalds desiderava da tempo un laptop ARM in grado di eseguire Linux, e quando uscì il MacBook Air M1 disse che sarebbe stata la macchina perfetta ma, per il fatto che Apple non avrebbe permesso a un altro sistema operativo di accedere alla GPU e ad altri elementi, l’obiettivo venne considerato molto complesso.

Tuttavia, un gruppo di sviluppatori di software open source si è unito sotto il nome di Asahi Linux per affrontare il problema. Asahi Linux è un progetto nato con l’obiettivo di portare Linux su Mac Apple Silicon, a partire da Mac Mini M1 2020, MacBook Air e MacBook Pro.

Il nostro obiettivo non è solo quello di far funzionare Linux su queste macchine, ma di rifinirlo al punto da poterlo utilizzare come sistema operativo quotidiano. Fare ciò richiede un’enorme quantità di lavoro, poiché Apple Silicon è una piattaforma completamente priva di documentazione. In particolare, eseguiremo il reverse engineering dell’architettura della GPU Apple e svilupperemo un driver open source per essa.

La sviluppatrice grafica Alyssa Rosenzweig ha guidato il lavoro, con i driver GPU Apple che sono entrati in Asahi Linux e successivamente in Linux 5.13.

linux mac

Questo significa che il supporto ai Mac M1 su Linux 6.2 è ora sostanzialmente ufficiale. Linux 6.2 è stato rilasciato ieri, consentendo agli utenti con Mac M1 di installarlo senza particolari problemi.

Linux 6.2 dovrebbe diventare il kernel predefinito di Ubuntu 23.04 e sarà incluso in Fedora 38 prima del rilascio di Linux 6.3 a fine aprile.

PromoProva Audible fino a 3 mesi gratis!
News