MacBook pieghevole, ecco le possibili alternative

Un MacBook pieghevole? Apple ci starebbe lavorando e noi possiamo iniziare ad immaginare questo particolare dispositivo.

Diverse fonti affermano che Apple sta lavorando su un notebook con display pieghevole, che seguirà il lancio del primo iPhone Fold. Come potrebbe funzionare questo particolare MacBook?

foldable-macbook-astropad

Secondo l’affidabile leaker Ross Young, Apple sta esplorando la possibilità di realizzare notebook con display pieghevoli. In particolare, si tratterebbe di MacBook con display di circa 20 pollici, con l’azienda che avrebbe già informato i suoi fornitori. Questa dimensione del display potrebbe consentire risoluzioni 4K o superiori.

Al momento è ancora presto per avere dettagli più accurati, ma possiamo immaginare alcune alternative che Apple starebbe valutando.

MacBook All-Screen

foldable-macbook-astropad

Forse l’implementazione più ovvia per un notebook Apple pieghevole è un MacBook a conchiglia e a tutto schermo con un display che copre l’intero design interno. Young ipotizza che questa implementazione può portare a un prodotto a duplice uso: da notebook vero e proprio con tastiera a schermo e di dimensioni standard quando piegato, da monitor con tastiera esterna quando aperto del tutto.

Ci sono però due aspetti da tener conto per questo tipo di soluzione. Il primo è la ben nota reticenza di Apple a offrire un Mac con touchscreen, visto che più volte i dirigenti dell’azienda hanno smentito pubblicamente la possibilità di un dispositivo del genere. Ad esempio, l’ex responsabile design di Apple Jony Ive ha affermato che un Mac touchscreen “non sarebbe un’applicazione particolarmente utile o appropriata di Multi-Touch“.

Inoltre, macOS è fortemente ottimizzato per l’input indiretto del trackpad o del mouse, piuttosto che per il touch. Nel 2020, il responsabile dell’ingegneria di Apple Craig Federighi ha affermato che l’azienda ha progettato e evoluto l’aspetto di macOS in modo che risultasse comodo e naturale su una famiglia di dispositivi e qualcosa come il “tocco” non viene nemmeno lontanamente considerato. Questo per non parlare dei potenziali problemi ergonomici di una tastiera touchscreen e di un trackpad. Di conseguenza, un MacBook all-touchscreen sembra essere molto lontano dal pensiero dell’azienda degli ultimi anni. Ma tutto può cambiare, come dimostra la “penna” per iPad che più volte Steve Jobs aveva definito inutile, prima che Apple lanciasse la sua Apple Pencil.

Display pieghevole con tastiera fisica

macbook fold pieghevole

Un’altra soluzione potrebbe esser quella di un MacBook con display più lungo verticalmente e che si ripiega sul cardine per attaccarsi alla tastiera fisica del dispositivo. Questa soluzione potrebbe offrire i vantaggi di un display più grande con più spazio per i contenuti periferici sullo schermo, pur mantenendo una tastiera fisica e un trackpad.

Questo design potrebbe anche offrire un modo per far rivivere la Touch Bar senza sacrificare i tasti funzione fisici. Indipendentemente da questo, estendere il display del MacBook sfruttando tale soluzione rispetterebbe le esigenze ergonomiche di Apple di non alzare le braccia per toccare lo schermo, offrendo al contempo una nuova posizione per l’input tattile.

In questo caso, le dimensioni del display da 20 pollici potrebbero essere più plausibili, offrendo potenzialmente un MacBook Pro ancora più grande da posizionare sopra il modello da 16 pollici.

iPad pieghevole

macbook pieghevole

Non escludiamo l’ipotesi che un “Notebook Fold” targato Apple possa essere un dispositivo a tutto schermo, trasformandosi in una sorta di iPad Pro pieghevole. Anche perché un notebook a schermo intero con touchscreen e macOS probabilmente cannibalizzerebbe l’‌iPad Pro‌, quindi un dispositivo con iPadOS potrebbe avere più senso.

Questa soluzione sarebbe anche in linea con le attuali prospettive di Apple. Alla domanda su possibili Mac touchscreen, John Ternus, vicepresidente senior dell’ingegneria hardware di Apple, nel 2021 ha parlato di iPad: “Realizziamo il miglior computer touch del mondo su un iPad. È totalmente ottimizzato per questo. E il Mac è totalmente ottimizzato per l’input indiretto. Non abbiamo davvero un solo motivo per cambiare questa impostazione“.

Inoltre, un’implementazione di questo tipo potrebbe anche essere in linea con le voci di un iPad Pro più grande. Tutto avrebbe più senso, anche considerando il lancio di un iPhone Fold. Chiaramente, tutto dovrebbe essere accompagnato da un miglioramento di iPadOS per renderlo ancora più utilizzabile in ambito lavorativo, sfruttando uno schermo ancora più grande.

Quando?

Ricordando che si sta parlando solo di rumor, un possibile MacBook (o iPad…) pieghevole potrebbe uscire tra il 2025 e il 2027, ma non è escluso che Apple possa interrompere il progetto e non rilasciare alcun dispositivo di questo tipo.

E voi, quale soluzione vorreste?

Mac mini in sconto su

Approfondimenti