Parallels al lavoro per portare Windows 11 su Mac

Parallels presto supporterà anche Windows 11, che potremo quindi utilizzare anche sui Mac.

Microsoft ha annunciato il nuovo Windows 11 la scorsa settimana e Parallels sarebbe già al lavoro per portalo su Mac.

Parallels è spesso la scelta preferita degli utenti Mac che desiderano (o hanno bisogno) di utilizzare Windows su un Mac. Inoltre, la società ha recentemente aggiornato Parallels per offrire il pieno supporto al chip M1, insieme a un miglioramento delle prestazioni e del consumo di energia. Ora l’azienda si è posta l’obiettivo di portare anche Windows 11 sui Mac.

Dal momento che Windows 11 è stato appena annunciato di recente, il team di Parallels Engineering sta aspettando la build ufficiale di Windows 11 Insider Preview per iniziare a studiare le modifiche introdotte nel nuovo sistema operativo per offrire la piena compatibilità nei futuri aggiornamenti di Parallels Desktop.

La prima build Insider Preview di Windows 11 è uscita lunedì, ma ancora non include tutte le nuove funzionalità che arriveranno sul sistema operativo finale, che dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno. Ad esempio, manca ancora l’integrazione di Microsoft Teams e il supporto per le app Android.

Quando arriverà la nuova versione di Parallels con Windows 11?

L’azienda non ha dato una tempistica certa, limitandosi a dire che il supporto arriverà con “futuri aggiornamenti di Parallels Desktop”. La versione attuale di Parallels Desktop 16 è ottimizzata per macOS Big Sur. Inoltre, la società ha dichiarato pubblicamente che sta testando Parallels su macOS Monterey Beta “per garantire la piena compatibilità non appena verrà rilasciato”.

MacBook Air M1 in sconto su

News