Intel vuole produrre i chip Apple Silicon

Intel tornerà a lavorare con Apple? L'azienda sembra che voglia produrre i chip Apple Silicon.

Presto Intel perderà un cliente importante come Apple, dato che l’azienda di Cupertino sta gradualmente passando tutta la sua linea ai chip Apple Silicon. Il produttore di chip, però, non vuole perdere questo affare e si è proposto come produttore di terze parti.

intel apple silicon

Intel ha annunciato che investirà circa 20 miliardi di dollari per costruire due nuove fabbriche di chip a Ocotillo, in Arizona, con l’intenzione di dedicare almeno una parte della produzione a una nuova filiale della fonderia. Il nuovo ramo di produzione di chip di Intel, chiamato Intel Foundry Services, produrrà chip basati dell’architettura x86 preferita dall’azienda, ma si dedicherà anche alla produzione di chip ARM, come quelli utilizzati nei SoC delle serie A ed M di Apple. In questo modo Intel spera di poter accogliere nuovamente Apple come suo cliente.

Attualmente, Apple si affida completamente a TSMC per la produzione dei suoi chip. Con fonderie negli Stati Uniti e all’estero, la società con sede a Taiwan ha sia la capacità che tecnologia all’avanguardia necessarie per gestire le esigenti richieste di Apple. Molto probabilmente, al momento attuale, Intel non è in grado di competere con TSMC.

Mentre Apple e TSMC stanno lavorando sul processo produttivo a 5 nm e si stanno muovendo verso i 4 e 3 nm, Intel sta ancora lavorando per rendere operativa la sua linea produttiva a 7 nm. Il CEO di Intel ha dichiarato che il primo chip Intel a 7 nm, Meteor Lake, vedrà il suo design finalizzato nel secondo trimestre. Tuttavia, l’azienda avrà bisogno di aiuto per la sua produzione, tra cui proprio TSMC.

Intel ed Apple torneranno a lavorare insieme? Una domanda difficile a cui rispondere, ma sicuramente dalle parti di Cupertino non avranno preso bene la recente campagna pubblicitaria di Intel contro i Mac.

MacBook Pro 16" (512GB) in offerta su

News