Apple impedirà l’esecuzione di applicazioni iOS non supportate nativamente sui Mac M1?

Apple potrebbe a breve impedire l'esecuzione di applicazioni iOS senza supporto ufficiale ai chip M1 su tutti i nuovi Mac Silicon.

Apple ha rilasciato in serata la nuova beta 2 di macOS Big Sur 11.2 con alcuni miglioramenti alle prestazioni e bugfix. Tuttavia questa nuova release nasconde una sgradita sorpresa per i possessori di Mac con chip M1.

mac m1

Grazie al team di 9to5mac emerge dal codice la volontà di Apple di impedire molto presto l’esecuzione di applicazioni iOS senza supporto nativo al chip M1. E’ bene tenere a mente che questo nuovo layer di sicurezza non andrà ad inficiare sulle applicazioni disponibili su Mac App Store ma andrà ad impedire l’installazione di applicazioni iOS su Mac M1 con il semplice file ipa scaricato con un Apple ID valido. 9to5mac al momento specifica che il blocco non risulta già effettivamente abilitato da Apple, tuttavia è possibile che tale funzionalità possa essere attivata da server senza nuovi aggiornamenti.

Al momento, è ancora possibile installare qualsiasi app tramite .ipa su Mac M1 (anche Netflix, ad esempio), seguendo questa guida.

Per molti utenti sarà sicuramente una brutta tegola, tuttavia è probabile che l’azienda di Cupertino abbia pensato a questo limite in modo da offrire un’esperienza desktop più solida e immersiva.

News