Il futuro del Mac ha inizio, ecco il nuovo chip M1

Ecco il futuro della nuova gamma Mac. Apple ha ufficialmente svelato il primo processore Apple Silicon della categoria, con prestazioni strabilianti.

One More Thing, il nuovo evento di Apple dedicato al futuro della gamma Mac, è finalmente iniziato ed il primo tassello è stato svelato. Il nuovo chip M1 di Apple è ora ufficiale.

chip M1 apple

L’azienda di Cupertino ha svelato il primo atteso SoC per i Mac del futuro, un futuro fatto di grandi prestazioni e massima efficienza. Il nuovo cuore della gamma Mac sfrutta un processo produttivo a 5nm con ben 16 miliardi di transistor, per una CPU basata su ben 8 cores elaborativi. Il nuovo SoC integra anche una GPU a 8 cores offrendo prestazioni della CPU fino a 3,5 volte più veloci, prestazioni della GPU fino a 6 volte più veloci e apprendimento automatico fino a 15 volte più veloce.

Grazie alla sua architettura a memoria unificata, il nuovo chip M1 è in grado di offrire prestazioni nettamente superiori rispetto ad un classico PC dotato di CPU, GPU, RAM e altri componenti separati. Tale architettura riunisce memoria a larghezza di banda elevata e bassa latenza in un singolo pool, consentendo al SoC di accedere agli stessi dati senza copiarli tra più pool di memoria.

unified memory M1

Apple ha lavorato molto sul fronte dell’efficienza energetica, riuscendo a garantire prestazioni tre volte superiori ai competitors a parità di consumo energetico. Un risultato strabiliante che garantirà grande autonomia sui nuovi Mac dotati di questo nuovo SoC.

M1 tdp

L’integrazione dell’unità Neural Engine a 16 cores garantisce miliardi di operazioni per ciclo, per un livello di performance mai visto sulla gamma Mac. il nuovo chip M1 integra l’ultima versione di Secure Enclave, per un livello di sicurezza elevato, oltre a un controller Thunderbolt con supporto per USB 4 per una velocità di trasferimento fino a 40 Gbps e compatibilità con più periferiche che mai.

M1 dettagli

Il nuovo SoC M1 di Apple sarà in grado di eseguire per la prima volta app per iPhone e iPad su Mac, creando un vero e proprio ecosistema condiviso in grado di massimizzare la compatibilità tra i diversi segmenti di mercato dell’azienda.

Il futuro del Mac è ora finalmente ufficiale, con una vasta gamma di Mac già disponibili all’acquisto e già dotati di questo nuovo chip. Che ne pensate di questo nuovo SoC? Fatecelo sapere nei commenti. Tutti i dettagli nel comunicato ufficiale di Apple.

News