SoftBank potrebbe vendere la Arm Holdings, Apple in prima fila per l’acquisizione?

Apple potrebbe essere tra i potenziali acquirenti della Arm Holdings, se, come sembra, SoftBank metterà in vendita la società.

SoftBanks sta pensando di mettere in vendita pubblicamente la Arm Holdings, società con sede nel Regno Unito che dà in licenza ad Apple la tecnologia ARM per i processori della serie A utilizzati su iPhone e iPad, nonché sui prossimi chip Apple Silicon per Mac.

apple-a14-chip

Come riportato dal Wall Street Journal, nelle prossime settimane la SoftBanks potrebbe avviare una vendita pubblica della Arm Holdings acquisita nel 2016 per 32 miliardi di dollari, visto che la holding finanziaria giapponese vuole “raccogliere denaro per riorganizzare i propri business“.

SoftBank ha in programma la vendita di varie attività in suo possesso per raggiungere un totale di 41 miliardi di dollari, allo scopo di sostenere alcuni affari in crisi e riacquistare le proprie azioni, che attualmente vengono scambiate con un forte ribasso rispetto al valore patrimoniale netto della società.

Già in passato, la holding aveva indicato la possibilità di restituire Arm ai mercati pubblici, ma ora la situazione si è fatta più urgente, visto che SoftBank deve raccogliere quanto prima liquidità anche per evitare la scalata della Elliott Management Corp., che sta facendo di tutto per agitare e modificare l’assetto societario.

Tra l’altro, l’acquisizione di ARM venne inizialmente salutata con entusiasmo e come un “cambio di paradigma” dal capo di SoftBank Masayoshi Son, ma da qualche mese il tono è cambiato in quanto i guadagni si sono appiattiti. Inizialmente, la Softbank voleva utilizzare la Arm Holdings per sfruttare tutto il potenziale del mercato Internet of Things, ma i risultati non sono stati soddisfacenti.

Apple ha acquistato la licenza d’uso delle tecnologie ARM nel 2006, per poi integrarla nei processori della serie A utilizzati su iPhone e iPad, oltre che su HomePod e Apple TV. Apple ha poi annunciato l’utilizzo di questa tecnologia anche per i futuri Mac, come confermato dall’azienda durante l’ultimo WWDC.

Per questo motivo, se SoftBank decidesse di mettere in vendita la Arm Holdings, Apple potrebbe essere in prima fila per l’acquisizione. L’investimento varierebbe tra i 35 e i 40 miliardi di dollari.

News