Adobe Premiere Pro: la beta porta il supporto per la scheda Apple Afterburner su Mac Pro

La scheda Apple Afterburner di Mac Pro da ora è supportata nella versione beta di Adobe Premiere Pro.

Dopo aver recentemente aggiunto il supporto nativo per ProRes RAW in Adobe Premiere Pro, After Effects e Media Encoder, Adobe ha aggiunto il supporto per la scheda Afterburner di Apple nelle versioni beta di Premiere Pro.

La scheda Apple Afterburner accelera la decodifica del codec video ProRes 4444 e ProRes 422 nella NLE di Adobe, integrando altro hardware per migliorare ulteriormente le prestazioni. L’accelerazione ProRes RAW, però, non è ancora disponibile nella versione beta.

La scheda Apple Afterburner è un’esclusiva per Mac Pro che può essere aggiunta per 2.500€ sia durante il processo di configurazione, sia come acquisto singolo successivo. La scheda, che presenta un ASIC programmabile in grado di decodificare fino a 6,3 miliardi di pixel al secondo, è in grado di eliminare virtualmente i flussi di lavoro proxy, anche per video ad alta risoluzione con bit rate elevato. La scheda PCIe Express si adatta a qualsiasi slot a lunghezza intera, ma offre le migliori prestazioni quando viene inserita in uno slot x16. Supporta la riproduzione di 6 stream video ProRes RAW a 8K o fino a 23 stream video ProRes RAW a 4K.

Inizialmente era supportata solo in Final Cut Pro X, ma da oggi il supporto è incluso anche nelle versioni beta di Premier Pro, After Effects e Media Encoder 14.3.0 e successive. Adobe afferma che il motore render Metal, che è predefinito, deve essere usato per supportare l’accelerazione della decodifica della scheda Afterburner. Adobe sta sollecitando il feedback dei suoi utenti beta al fine di valutare le prestazioni del supporto di Afterburner nelle sue applicazioni Creative Suite.

Aggiornamenti