Il nuovo supplemental update rilasciato ieri non compare a tutti gli utenti di Catalina

Non tutti gli utenti che hanno installato Catalina visualizzano il nuovo supplemental update rilasciato ieri da Apple. Il motivo è il numero di versione.

Ieri abbiamo dato la notizia del rilascio da parte di Apple di un nuovo Update di Catalina volto a risolvere alcuni bug. Nei commenti all’articolo molti lettori si sono lamentati del fatto che non visualizzassero il nuovo aggiornamento: ecco spiegato il perchè.

Ogni nuovo aggiornamento rilascia in ognuno di noi utenti un piccolo brivido adrenalinico, che ci spinge -spesso in maniera irrazionale- a cliccare sul pulsante “update” che compare nell’apposito pannello delle impostazioni di sistema. Il non troppo fortunato rilascio di Catalina poi non ha fatto altro che creare una certa aspettativa nei confronti del rilascio di un più o meno corposo bugfixing.

In questo caso Apple ha complicato la situazione, dal momento che numerosi utenti, dopo aver installato il “supplemental update” del 16 ottobre, non vedono apparire nessuna notifica relativa a quello rilasciato -con lo stesso nome- ieri.

Anche il changelog è identico per entrambi i supplemental update:

  • Migliora l’affidabilità dell’installazione di macOS Catalina su Mac con spazio su disco ridotto
  • Risolve un problema che impediva il completamento di Setup Assistant durante alcune installazioni
  • Risolve un problema che impedisce l’accettazione dei Termini e condizioni iCloud quando si accedono più account iCloud
  • Migliora l’affidabilità del salvataggio dei dati di Game Center durante la riproduzione offline dei giochi Apple Arcade

catalina 1

La risposta a questa bizzarra situazione può derivare dal versioning dei due update. Infatti il portale developer di Apple sancisce chiaramente che l’ultima versione è marchiata 19A603. Il precedente supplemental update è invece numerato con la sola ultima cifra differente, 19A602.

catalina update

In parole povere, la versione rilasciata ieri, la 19A603, è per coloro che non avevano già aggiornato alla 19A602 ed è per questo motivo che i changelog sono assolutamente identici.

Possono forse esserci differenze minime fra le due versioni, ma non di rilevanza tale da far ritenere ad Apple opportuno forzare un aggiornamento di così minore portata a tutti gli utenti.

Per coloro cui il numero di versione è così importante, è possibile aggiornare ugualmente seguendo due strade:

La prima consiste nell’usare una virtual machine con Mojave per scaricare l’installer dall’App Store (che sarà la versione 19A603), trasferirlo sul Mac con la 19A602 ed avviare la procedura di installazione di “Catalina sopra Catalina”.

In alternativa si può avviare il Mac tenendo premuto Command + Option + R così da lanciare la modalità “Internet Recovery” e lasciare che l’installer 19A603 venga automaticamente scaricato dai server Apple. In entrambi i casi il risultato finale sarà il cambio di versione in 19A603.

Curiosità