Bartender: mettiamo ordine nella barra dei menu del Mac

Molte applicazioni trovano posto nella barra dei menu del Mac. Una piccola icona dedicata, infatti, permette all’utente di visualizzare alcuni dati oppure di accedervi in modo immediato. Sicuramente una funzione molto utile, ma cosa fare quando le icone si affollano tanto da risultare ingestibili? Un po’ di ordine è sicuramente la soluzione migliore e per farlo potete utilizzare l’app “Bartender”.

Bartender Mac pic0

Con Bartender è possibile fare odine nella barra dei menu del Mac, spesso presa sotto assedio da icone relative di apposite applicazioni. Queste piccole icone permettono di avere accesso diretto ai software dai noi installati, di attivare / disattivare particolari funzioni senza la necessità di accedere all’apposita app nel classico metodo via “Lauchpad” oppure riportano dati (tipo temperatura della CPU, velocità delle ventole e tanto altro) in tempo reale. Sicuramente molto comode, ma lo spazio, prima o poi, finisce. Se proprio non volete rinunciarvi o non riuscite a decidere quali di queste lasciare visibili, sappiate che con Bartender è possibile mettere ordine.

Bartender Mac pic1

La nuova versione 2.0 di Bartender porta con se una rinnovata grafica e la piena compatibilità con OS X El Capitan. Inoltre, è stata aggiunta la possibilità di navigare tra i simboli presenti nella barra dei menu, facendo semplicemente uso delle freccette direzionali da tastiera. Configurata a dovere, Bartender può essere utile in molte occasioni, sia in ambito lavorativo, che di casa. Sul sito ufficiale Macbartender.com è possibile testare la versione gratuita per 4 settimane. La versione completa, invece, risulta acquistabile al prezzo di 13,87 € per i nuovi clienti, mentre per l’upgrade alla versione 2 sono richiesti 6,93 €.

Aggiornamenti