Parallels Desktop 17.1 compatibile con macOS Monterey e migliora il supporto di Windows 11

Da poche ora è disponibile la nuova versione di Parallels Desktop, con diversi miglioramenti per quanto riguarda la virtualizzazione di Windows 11 e non solo.

Parallels Desktop 17.1 per Mac è ora disponibile per il download, con supporto migliorato per le macchine virtuali Windows 11 e una maggiore stabilità grazie all’implementazione del Virtual Trusted Platform Modules (vTPM).

Parallels Desktop windows 11 mac

Parallels 17.1 supporta anche macOS Monterey come sistema operativo host e migliora anche l’esperienza utente durante l’esecuzione di ‌macOS Monterey‌ in una Virtual Machine su Mac M1.

Windows 11 richiede l’esecuzione di un chip TPM hardware, che limita la compatibilità del software con i computer PC meno recenti e ne impedisce l’esecuzione tramite Boot Camp su Mac Intel. Inoltre, Boot Camp non è più disponibile sui Mac Apple Silicon, per cui l’unica alternativa per avere Windows 11 su Mac è proprio quella della virtualizzazione.

Introducendo il supporto predefinito per vTPM, Parallels offre la compatibilità automatica di Windows 11 con i Mac Intel e i Mac Apple Silicon, a condizione che i proprietari di questi ultimi utilizzino la build Insider Preview di Windows 11 per macchine ARM. La nuova versione corregge diversi bug e migliora sensibilmente la compatibilità di Windows 11, soprattutto sui Mac Apple Silicon.

Oltre al supporto vTPM automatico, la versione 17.1 consente agli utenti di installare Parallels Tools in una VM ‌di macOS Monterey‌ su Apple ‌M1‌ Mac e di utilizzare la funzione integrata “Copia e Incolla” tra la VM e il macOS principale. Anche la dimensione predefinita del disco della macchina virtuale è stata aumentata da 32 GB a 64 GB.

Questa versione di Parallels migliora anche la grafica per diversi giochi come World of Warcraft, Age of Empires 2 Definitive Edition, Tomb Raider 3, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, Mount & Blade II: Bannerlord, World of Tanks e Raft.

Infine, è stato aggiunto il supporto per VirGL nella GPU Virtio, che consente l’accelerazione 3D Linux pronta all’uso su tutti i computer Mac supportati, offre miglioramenti delle prestazioni grafiche e consente l’uso del protocollo Wayland nelle macchine virtuali Linux. La grafica VirGL 3D può essere utilizzata dalle moderne VM Linux anche senza l’installazione di Parallels Tools, ma Parallels consiglia comunque agli utenti di installare questo strumento.

Parallels Desktop 17 è disponibile a partire da 79,99€ o in abbonamento a 99,99€ l’anno.

MacBook Air M1 in sconto su

Aggiornamenti