Claris aggiunge il supporto per Apple Silicon a FileMaker

Claris FileMaker riceve un nuovo aggiornamento che segna l'arrivo del supporto nativo ai chip Apple Silicon.

Claris ha rilasciato la versione 19.3 di FileMaker con supporto Apple Silicon, integrazione con Microsoft Edge e miglioramenti significativi del server.

Claris è una sussidiaria di Apple, formata alla fine degli anni ’80, quando ha acquisito la società che possedeva FileMaker la cui prima versione è stata rilasciata nell’aprile del 1985.

Nell’ultimo anno, FileMaker ha visto centinaia di miglioramenti e oggi ne arrivano ancora altri. L’ultimo aggiornamento offre più opzioni di distribuzione, miglioramenti significativi in ​​termini di prestazioni, stabilità, sicurezza e la nuova generazione del suo generatore di app senza codice.

Claris FileMaker Pro e Claris FileMaker Server, inoltre, sono i primi binari macOS universali low-code che ottimizzano le prestazioni dei computer con chip Apple Silicon, pur offrendo prestazioni elevate anche sui computer Mac basati su Intel.

Tra le altre novità, FileMaker ha aggiunto il supporto a Microsoft Edge WebView2 che sostituisce Internet Explorer 11 (IE11), eliminando le vulnerabilità di sicurezza e garantendo la piena compatibilità di FileMaker su Windows. Sul lato server, invece, arriva il supporto per Ubuntu, il ritorno del visualizzatore di log avanzato e molte altre correzioni nascoste che migliorano le prestazioni e la sicurezza complessive.

Gli aggiornamenti a FileMaker possono essere già scaricati dai clienti esistenti. I nuovi clienti possono iniziare oggi stesso una prova gratuita.

MacBook Air M1 in sconto su

Aggiornamenti