Pixelmator Pro supporta le LUT per la correzione del colore

La nota applicazione Pixelmator Pro dedicata all’editing fotografico si aggiorna con alcune novità molto interessanti.

pixelmator apple silicon

Pixelmator Pro 2.0.8 offre il pieno supporto per i file LUT (o Lookup Table), simili a filtri e preimpostazioni universali che cambiano l’aspetto di immagini e video in un’ampia varietà di app. Una LUT è un insieme di istruzioni che indica a un’app come modificare i colori di un’immagine o di un video e Pixelmator Pro ora consente agli utenti di importare le LUT in modo che possano essere applicate alle immagini, come se fossero un filtro standard.

Le LUT di solito non possono essere modificate, ma Pixelmator Pro può utilizzare l’apprendimento automatico per trasformarle in regolazioni del colore ottimizzate nell’app. Gli utenti di Pixelmator possono semplicemente trascinare e rilasciare una LUT per applicarla o sfogliarle con anteprime live. L’aggiornamento include anche la possibilità di convertire le LUT in regolazioni del colore.

Nella versione 2.0.8, infatti, le regolazioni del colore possono anche essere esportate come LUT da utilizzare in Final Cut Pro e altre app grafiche, video e persino 3D compatibili.

Inoltre, è disponibile una raccolta incorporata di LUT, che vanno dall’aspetto cinematografico alle LUT di conversione in scala di grigi, al supporto di automazione e scripting per l’applicazione e l’esportazione di questi file.

Pixelmator Pro è un’app universale, quindi funziona in modo nativo su Mac M1 e Intel. L’app è disponibile al prezzo di 43,99€.

MacBook Pro 16" (512GB) in offerta su

Aggiornamenti