Apple annuncia il nuovo iMac M1 colorato e con design inedito

Apple ha annunciato il primo iMac dotato di chip M1, che introduce anche un design rinnovato.

Apple ha annunciato ufficialmente il nuovo iMac con design rinnovato e con a bordo il chip M1 di Apple, che fa il suo debutto su questa linea.

imac M1

Partiamo dal design, che segna una totale rottura rispetto alla passata generazione e prende spunto da quello adottato su iPad Pro e sul monitor di fascia alta Pro display XDR. Cornici molto ridotte su tre lati, ad eccezione di quella inferiore, necessaria per ospitare parte dell’hardware dell’iMac, tra cui i due speaker e il sistema di raffreddamento. Incredibilmente ridotto lo spessore, che ha costretto Apple ad inserire il jack cuffie sul lato dell’iMac e non più sul retro (scelta che andrà comunque a facilitare l’inserimento di cavi jack).

imac M1

Al contrario delle precedenti generazioni, il nuovo iMac è disponibile in sette diverse colorazioni: verde, giallo, arancione, rosa, viola, blu e argento.

Nuovo design per la Magic Keyboard, che sarà disponibile in due diverse versioni, di cui una dotata di supporto al Touch ID. Sarà disponibile in diverse colorazioni da abbinare al colore dell’iMac. Il Magic Mouse è abbinato al colore dell’iMac, mentre il Magic Trackpad è stato leggermente ridisegnato. Al momento questi accessori non sono disponibili per l’acquisto separato.

Cambia anche la diagonale del display, che sarà da 24 pollici, risoluzione 4,5K (4.480 x 2.520 pixel), luminosità di picco di 500 nit e arriva il supporto alla tecnologia True Tone. Migliora anche la webcam integrata, che ora è una FaceTime HD 1080p, in grado di sfruttare il Neural Engine del chip M1 per migliorare la qualità video. Migliora anche il comparto audio, grazie a nuovi microfoni con qualità da studio e il supporto per l’audio spaziale per godersi al meglio i contenuti Dolby Atmos.

imac M1

Primo iMac con chip M1

Come anticipato, il nuovo iMac‌ da 24 pollici è il primo ‌iMac‌ ad utilizzare il chip ‌M1 di Apple‌, dopo anni di utilizzo di chip Intel. Le prestazioni della CPU sono fino all’85% più veloci rispetto al precedente ‌iMac‌ da 21,5 pollici. Le prestazioni della GPU, invece, sono fino a 2 volte più veloci rispetto alla scheda grafica dedicata più veloce disponibile nel precedente modello da 21,5 pollici. I nuovi iMac supportano il protocollo Wi-Fi 6, che assicura prestazioni più veloci e stabili.

Lato connettività abbiamo quattro porte USB Type-C, di cui due con il supporto Thunderbolt, mentre lateralmente è presente il jack per le cuffie da 3,5 mm. L’alimentatore, inoltre, è a sua volta una sorta di dongle, che include una porta Ethernet. Inoltre, ha un aggancio magnetico e il cavo intrecciato in tinta.

Il nuovo iMac è provo di slod per SD Card, inoltre la porta Etherne è stata intelligentemente integrata nell’alimentatore, così da evitare ulteriori ingombri.

Alimentatore iMac M1

Il nuovo iMac con chip M1 sarà ordinabile dal 30 aprile, con disponibilità dalla seconda metà di maggio. Il prezzo di partenza è di 1.499 euro per la versione con CPU octa-core, GPU 7-core, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB, due porte Thunderbolt, Magic Keyboard senza Touch ID e senza alimentatore con porta Ethernet. Si sale a 1.719 euro per la versione con CPU octa-core, GPU octa-core, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB, due porte Thunderbolt, due porte USB 3, Magic Keyboard con Touch ID e alimentatore con Ethernet.

MacBook Air M1 in sconto su

News