Crescono i malware per macOS, ma la distanza con Windows è ancora enorme

Atlas VPN ha registrato un aumento di quasi il 1.100% di nuovi malware macOS nel 2020 rispetto all’anno precedente. Il totale è però inferiore all’1% dei nuovi malware scoperti per Windows nello stesso periodo.

macos_malware

Dall’indagine è emerso che i malware dannosi per macOS sono cresciuti in media di 1.847 unità al giorno, per un totale di 674.273 nuovi malware scoperti nel 2020. Il dato più preoccupante è quello relativo al confronto con il 2019, quando il numero di nuovi malware ammontava solo a 55.556 (-1.092%). Negli anni precedenti, macOS ha visto 92.570 nuovi malware nel 2018, 28.949 nel 2017 e solo 5.208 nel 2016.

macos-malware-discovered-2020

A contribuire a questa impennata record di minacce c’è il fatto che ultimamente è molto più facile creare malware per macOS e Windows:

Adesso, gli hacker non hanno nemmeno bisogno di competenze di programmazione avanzate poiché possono acquistare un codice malware già pronto, adattarlo alle loro esigenze con un po’ di codice e creare una minaccia completamente nuova.

Su Windows, il problema è decisamente più grave: lo studio ha rilevato oltre 91 milioni di nuove minacce nel 2020, con una media di 250.000 al giorno.

MacBook Air M1 in sconto su

Sicurezza