Programma di riparazione del rivestimento antiriflesso ancora attivo per alcuni MacBook

Il programma di riparazione del rivestimento antiriflesso dei MacBook ora richiede la spedizione verso un deposito Apple.

Secondo un promemoria interno ottenuto da MacRumors, Apple ha recentemente informato la sua rete di fornitori di servizi autorizzati che la riparazione del rivestimento antiriflesso dei MacBook richiede la spedizione verso un deposito Apple, almeno negli Stati Uniti.

rivestimento antiriflesso

La nuova politica è entrata in vigore il 4 gennaio 2021 e significa che i clienti che portano un MacBook o MacBook Pro da 12 pollici idoneo che presenta questo problema a un fornitore di servizi autorizzato Apple vedranno il loro notebook spedito presso un deposito Apple centralizzato per completare la riparazione. Questa novità, probabilmente, si tradurrà in tempi di attesa più lunghi nella maggior parte dei casi.

Apple ha lanciato un “quality program” interno nell’ottobre 2015 dopo che alcuni utenti di MacBook e MacBook Pro da 12 pollici hanno riscontrato problemi con il rivestimento antiriflesso che si consumava sui display Retina. Apple non ha mai annunciato pubblicamente il programma di riparazione sul proprio sito Web, optando invece per gestire la questione internamente.

Apple continua ad autorizzare riparazioni gratuite del display per i Macbook idonei fino a quattro anni dalla data di acquisto originale. A questo punto, è probabile che solo i modelli del 2016 e del 2017 di MacBook e MacBook Pro da 12 pollici rientrino ancora in questa finestra di quattro anni, a seconda della data di acquisto. I modelli più recenti, infatti, non sono mai rientrati in questo programma. Storia diversa, invece, per i Macbook Air, infatti alcuni modelli recenti rientrano ugualmente in questo programma di riparazione.

Per avviare una riparazione del proprio MacBook dovrete visitare la pagina “Ottieni supporto” sul sito Web di Apple.

News