Pixelmator Pro 2.0, nuova interfaccia e compatibilità con Apple Slicon

Su Mac App Store è disponibile la versione 2.0 di Pixelmator, con tante novità sia grafiche che funzionali.

La popolare app per Pixelmator Pro dedicata all’editing fotografico si aggiorna alla versione 2.0 con tantissime novità.

pixelmator apple silicon

Il nuovo design di Pixelmator Pro 2.0 si adegua a macOS Big Sur sia con l’icona che con altri cambiamenti estetici nell’interfaccia. Il browser degli effetti speciali è stato semplificato, così come è stata migliorata anche la funzione di ricerca e applicazione degli effetti. Presenti anche nuovi layout compatti per le barre laterali e i preset.

C’è anche una nuova funzione Workspaces che consente agli utenti di personalizzare l’aspetto di Pixelmator, con preset ottimizzati per il fotoritocco, il design, l’illustrazione e la pittura.

La nuova versione è compatibile con macOS Big Sur e supporta nativamente i Mac con processori Apple Silicon. Grazie a questo supporto, Pixelmator Pro 2.0 sfrutta il motore neurale a 16 bit del chip per un apprendimento automatico migliorato rispetto alla versione per Mac Intel. Ad esempio, la funzione Super Resolution è in grado di aumentare ancora meglio la risoluzione delle immagini preservando i dettagli e lavorando 15 volte più velocemente.

Il motore di editing è alimentato da Metal, che rende più facile per l’app sfruttare appieno l’architettura di memoria unificata nel processore Apple.

Pixelmator 2.0 è un’app universale, quindi funziona in modo nativo su Mac M1 e Intel. L’app è disponibile al prezzo di 43,99€.

Aggiornamenti