iMac 2020, prime analisi delle prestazioni

Sono state pubblicate su Geekbench le prime analisi relative alle prestazioni dei nuovi iMac 2020 da 27 pollici, presentati pochi giorni fa

Apple ha rinnovato pochi giorni fa la propria linea di iMac 27 pollici, un rinnovamente non estetico ma unicamente hardware. Come sempre non si sono fatti attendere i primi test sui nuovi all-in-one di Apple.

iMac

Su Geekbench sono comparsi i primi benchmark dei nuovi computer di Apple. I test sono basati sulla versione entry level da 27 pollici, dotata di CPU Intel Core i5 a 6 core con clock a 3.1GHz. In multi-core il nuovo computer targato Apple ottiene un punteggio pari a 5688, circa il 20% superiore rispetto al punteggio di 4746 ottenuto dal precedente modello. In single-core il punteggio ottenuto è pari a 1090, con un incremento del 6% rispetto alla precedente generazione.

Il sito giapponese Makotakara ha inoltre proposto anche i risultati ottenuti nel comparto GPU. La Radeon Pro 5300 ottiene un boost notevole pari al 36% rispetto alla Radeon Pro 570X utilizzando Metal, incremento che raggiunge il 43% con OpenCL. Un incremento delle prestazioni senza alcun dubbio significativo ma che rende questo iMac appetibile principalmente per coloro che necessitano di un upgrade in questo preciso momento. Come ben sappiamo Apple ha annunciato la transizione verso la piattaforma Apple Silicon, motivo che potrebbe spingere molti utenti ad attendere la prossima generazione per godere del considerevole aumento delle perfomance annunciato da Apple in fase di presentazione.

Avete in programma di acquistare questo nuovo iMac o aspetterete la tanto attesa transizione verso Apple Silicon? Fatecelo sapere nei commenti.

News