Face ID su Mac? Prime tracce scovate in macOS Big Sur

Quanti di voi vorrebbero avere il Face ID su Mac? In futuro potrebbe arrivare grazie ai chip ARM.

Il Face ID è da qualche tempo l’opzione di sblocco biometrico che Apple ha deciso di adottare su iPhone e anche su iPad Pro. Questa tecnologia potrebbe arrivare presto anche su Mac, visto le prime tracce della fotocamera TrueDepth sono state scovate in macOS Big Sur.

All’interno di macOS Big Sur Beta 3 è stata scovata una nuova estensione con al suo interno codici come “FaceDetect” e “BioCapture“, destinati a supportare la “PearlCamera“, nome in codice della fotocamera TrueDepth di Apple. Questi codici sembrano essere stati realizzati appositamente per macOS, per cui non sembrano essere residui della tecnologia Catalyst.

Ovviamente, si tratta al momento solo di speculazioni, visto che finora non ci sono nemmeno rumor attendibili che ipotizzano la presenza del Face ID su qualche futuro Mac. Al momento, solo MacBook Air e MacBook Pro dispongono dell’autenticazione biometrica tramite Touch ID integrato nella tastiera, ma il Face ID su Mac renderebbe lo sblocco del computer ancora più comodo e immediato.

Possiamo presupporre che tale tecnologia possa arrivare su qualche modello dotato dei futuri chip ARM Apple Silicon, questo perché la tecnologia Face ID fa largo utilizzo del Neural Engine che fa parte dei processori della serie A di Apple. Il Neural Engine ha il compito di analizzare i dettagli del volto dell’utente attraverso i modelli di machine learning in una frazione di secondo, per poi dare o meno il consenso allo sblocco del dispositivo.

Entro la fine dell’anno, dovrebbero arrivare sul mercato i primi MacBook con a bordo i nuovi chip ARM di Apple, ma è improbabile che questi prodotti possano già essere dotati di Face ID.

Quanti di voi vorrebbero avere il Face ID sul proprio Mac?

Rumor