Spotify Web Player: ripristinato il supporto a Safari

Da oggi è possibile utilizzare nuovamente lo Spotify Web Player su Safari.

Gli utenti Spotify possono utilizzare nuovamente Safari per accedere al lettore Web Player del servizio di streaming musicale, che è stato finalmente ripristinato dopo oltre due anni e mezzo di incompatibilità.

La pagina di supporto Spotify spiega come utilizzare il web player e include un elenco di browser supportati, che è stato da poco aggiornato per includere anche Safari, oltre a Chrome, Firefox, Edge e Opera. In precedenza, gli utenti che visitavano il web player Spotify su Safari ricevevano il messaggio “Questo browser non supporta Spotify Web Player. Cambia browser o scarica Spotify per il tuo desktop“.

Spotify aveva confermato l’incompatibilità con il browser Safari nel settembre 2017, ma non ha mai spiegato quale fosse la reale causa del problema. Secondo una teoria, il problema poteva avere qualcosa a che fare con il plug-in di ottimizzazione multimediale Widevine di Google, che Spotify ha usato per lo streaming di musica sul web, ma che Apple vieta di utilizzare per motivi di sicurezza.

Ad ogni modo ora il problema sembra essere stato definitivamente risolto.

News