Thunderbolt 4 in arrivo quest’anno con velocità quattro volte superiore a USB 3 – CES 2020

Interessanti novità da Intel in arrivo dal CES 2020, dove ha annunciato l'arrivo entro la fine dell'anno dell'interfaccia Thunderbolt 4.

Durante il keynote al CES 2020, Intel ha annunciato che il successore di Thunderbolt 3 si chiamerà Thunderbolt 4 e arriverà insieme ai nuovi processori mobile Tiger Lake.Thunderbolt 4

Thunderbolt 4 integrato nella CPU farà il suo debutto in una versione hardware sottile e leggera ancora da nominare entro la fine dell’anno. Si tratta di una notizia molto interessante per gli utenti Mac, visto che attualmente la porta Thunderbolt 3 è molto presente su tutti i Mac moderni. Ogni Mac che Apple vende, dal Mac mini più economico al Mac Pro di fascia più alta, presenta almeno due porte Thunderbolt 3.

Sebbene i dettagli siano ancora scarsi, Thunderbolt 4 richiederà probabilmente il supporto PCIe 4.0, che Intel però non supporta ancora su nessuna delle sue CPU attualmente disponibili.

Intel nota che Thunderbolt 4 sarà quattro volte più veloce di USB 3. Supponendo che Intel si riferisca alla USB 3.2 Gen 2 × 2, che è in grado di raggiungere una velocità massima di 20 Gbps tramite due corsie da 10 Gbps, ciò significherebbe che Thunderbolt 4 sarebbe capace di arrivare fino a 80 Gbps o raddoppiare la velocità di trasmissione di Thunderbolt 3.

I processori Tiger Lake sono destinati a laptop sottili e leggeri, il che significa che la Thunderbolt 4 sarà inizialmente disponibile su macchine che presentano questo fattore di forma.

Al momento i dettagli sono molto pochi, cosi come non conosciamo i reali miglioramenti che vedremo rispetto alla Thunderbolt 3. Il video sopra, che è estremamente scarso nei dettagli, è tutto ciò che Intel ha divulgato finora sulla tecnologia in arrivo.

Detto questo, è plausibile che Thunderbolt 4 porti migliorie per la grafica esterna e il throughput di un SSD esterno. L’attuale tecnologia Thunderbolt 3, che è limitata a una connessione PCIe 3.0 a 4 corsie, limita significativamente la quantità di throughput disponibile rispetto a una connessione PCIe x16 diretta sulla scheda logica. Questo è infatti uno dei motivi per cui il nuovo Mac Pro è così attraente, in quanto consente agli utenti di sfruttare appieno il potenziale di schede grafiche, SSD e simili.

Maggiori dettagli su Thunderbolt 4 dovrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno.

News