Mac Pro e Pro Display XDR ufficialmente disponibili

Dopo una lunga attesa, da oggi è possibile acquistare i nuovi Mac Pro e Pro Display XDR presentati per la prima volta da Apple nel mese di giugno.

Il nuovo Mac Pro di Apple è ora disponibile su Apple Store, con consegna prevista tra il 20 e il 30 dicembre. Apple ha rilasciato anche il Pro Display XDR, compagno perfetto del computer appena lanciato.

mac pro

Mac Pro

Mac Pro è una potente workstation pensata per i professionisti e ridisegnata da Apple per ampliare il suo listino e offrire una macchina adatta a qualsiasi esigenza.

Il nuovo Mac Pro integra processori Xeon di classe workstation con fino a 28 core, 1,5TB di memoria ad alte prestazioni, otto slot di espansione PCIe e la scheda grafica più potente del mondo. L’altra novità è Apple Afterburner, un acceleratore hardware che cambia le regole del gioco permettendo di riprodurre contemporaneamente tre stream video ProRes RAW a 8K.

Il nuovo Mac Pro ha una struttura in acciaio inossidabile e un guscio in alluminio che può essere alzato per accedere all’intero sistema. La struttura si basa sul concetto di modularità e flessibilità, e integra delle maniglie che permettono di spostare facilmente il Mac Pro. Il guscio ha anche un motivo a graticcio per massimizzare il flusso dell’aria e rendere il sistema ultrasilenzioso.
guscio mac pro

I già citati processori Xeon con fino a 28 core e 64 corsie PCI Express offrono prestazioni e larghezza di banda di altissimo livello. E oltre a offrire una potenza di 300W, il Mac Pro è dotato di un’architettura termica all’avanguardia che permette al processore di funzionare sempre al meglio. Questo dispositivo offre anche un’enorme capacità di memoria: con un’architettura a sei canali e 12 slot DIMM fisici, il nuovo Mac Pro offre 1,5TB di memoria, la più grande mai vista su un Mac. Grazie agli otto slot di espansione PCIe, il doppio rispetto al Mac Pro di generazione precedente, i professionisti possono personalizzare e spingere al massimo le capacità della propria workstation.

La scheda grafica offre prestazioni grafiche fino 56 teraflops in un unico sistema. La sua architettura di espansione, chiamata Apple MPX Module, offre funzionalità Thunderbolt e oltre 500W di potenza. MPX Module viene raffreddato dal sistema termico del Mac Pro.

Le opzioni grafiche per Mac Pro partono dalla Radeon Pro 580X. Mac Pro introduce anche la Radeon Pro Vega II, che offre fino a 14 teraflops di potenza di elaborazione e 32GB di memoria con larghezza di banda di 1TBps, la più ampia mai vista su una GPU. Con il nuovo Mac Pro debutta anche la Radeon Pro Vega II Duo, che ha due GPU Vega II per prestazioni grafiche fino a 28 teraflops e 64GB di memoria: praticamente la scheda grafica più potente al mondo.

Afterburner, con un ASIC programmabile in grado di decodificare fino a 6,3 miliardi di pixel al secondo, i video editor che utilizzano videocamere di alta qualità e necessitano di convertire i file nativi in formato proxy per semplificare il montaggio, ora possono usare direttamente i formati nativi della videocamera e decodificare in tempo reale fino a tre stream video ProRes RAW a 8K e 12 stream video ProRes RAW a 4K, eliminando così i flussi di lavoro in formato proxy.

Per i clienti che vogliono integrare Mac Pro in una sala montaggio più ampia, a breve sarà disponibile una versione per l’installazione in rack, il cui prezzo parte da 7.299€.

Il modello “base” costa 6.599€, con processore Intel Xeon W 8‑core a 3,5GHz (Turbo Boost fino a 4,0GHz), 32GB (4x8GB) di memoria ECC DDR4. Radeon Pro 580X con 8GB di memoria GDDR5. Selezionando le opzioni più costose, come 1,5TB di memoria ECC DDR da 30.000€, il costo totale del Mac Pro può superare i 55.000€.

Pro Display XDR

Pro Display XDR

Il Pro Display XDR ha pannello LCD da 32″, una risoluzione Retina 6K di 6016×3384 e oltre 20 milioni di pixel, per garantire una visualizzazione ultranitida e ad alta definizione, con quasi il 40% in più di schermo rispetto al display Retina 5K. Grazie alla gamma cromatica P3 e a colori a 10 bit per oltre 1 miliardo di gradazioni, le immagini sono ancora più realistiche, perfette per chi lavora nel campo dell’editing video e fotografico. Pro Display XDR ha anche una tecnologia di polarizzazione del settore e offre un angolo di visualizzazione fuori asse ultra preciso. Per ridurre il riflesso, Pro Display XDR ha un rivestimento rinnovato e offre una nuova opzione di opacizzazione chiamata nanostruttura, per cui il vetro viene tagliato con una precisione al nanometro per ridurre al minimo riflettività e riverbero.

Pro Display XDR usa un sistema di retroilluminazione diretta con un’ampia gamma di LED che producono una luminosità full-screen di 1000 nit e una luminosità massima di 1600 nit. Tutto questo si traduce in immagini quanto più vicine a quelle reali.

Completamente rivestito in vetro, solo 9 millimetri di spessore e un guscio in alluminio, Pro Display XDR ha un design  flessibile. Il Pro Stand (da acquistare a parte) ha un braccio studiato appositamente per controbilanciare il display, tanto da farlo sembrare senza peso, così gli utenti possono posizionarlo con estrema semplicità. Regolabile in altezza e inclinazione, permette inoltre di ruotare il Pro Display XDR in orizzontale. Gli utenti possono sostituire il Pro Stand con un adattatore VESA. Con un unico cavo Thunderbolt 3, il Pro Display XDR può essere collegato a qualsiasi Mac.

Il display costa 5.599€ con vetro standard e 6.599€ con vetro e nanotexture. Il Pro Stand costa la bellezza di 1.099€, mentre l’adattatore VESA ha un costo di 219€.

Mac Pro