Alcuni sviluppatori rinunciano a realizzare app Catalyst per macOS

Project Catalyst sembra non stia avendo grande successo tra gli sviluppatgori, tanto che sembrano esserci già le prime vittime illustri.

Dopo il lancio di macOS Catalina che ha portato la prima ondata di app da iOS a macOS con Project Catalyst, sembra che stiano emergendo i primi problemi degli sviluppatori.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, il lancio di app Project Catalyst per Mac voluto da Apple non sta andando molto bene finora. L’idea alla base del framework è quella di consentire agli sviluppatori di portare più facilmente le app iPad sul Mac semplicemente “scrivendole” una sola volta. Tuttavia, gli sviluppatori hanno dubbi sull’effettivo investimento in termini di tempo e anche su cosa significhi per i clienti, che si troverebbero a pagare di nuovo per una versione Mac di un’app che hanno già su iPad.

James Thompson, sviluppatore di PCalc e Dice by PCalc, ha notato che molto più lavoro da fare di quanto si aspettasse per creare una versione Catalyst di un’app. Kevin Reutter, sviluppatore dell’app Planny, ha invece definito la situazione “triste”.

Inoltre due degli sviluppatori più importanti annunciati da Apple alla WWDC 2019 come prossimi alla pubblicazione di app Catalyst sono stati rimossi dal sito Web di Apple, stiamo parlando di app come Asphalt 9 (che è stato ritardato al 2020) e DC Universe. Inoltre, anche Netflix ha affermato che non realizzerà un’app Catalyst, nonostante la sua app per iPad sia una delle più popolari, ma probabilmente il colosso dello streaming non ritiene necessario realizzare un’app apposita per macOS visto che si tratta di un servizio facilmente accessibile tramite browser.

News