E Finalmente iCloud

Il terzo ingrediente preannunciato per questo WWDC 2011 era iCloud. Scopriamo insieme di cosa si tratta nel dettaglio.

La cosa sicuramente più rilevante è che si tratterà di un servizio completamente FREE. Si avete letto bene, iCloud sarà un servizio gratuito al 100%. Questo sicuramente desterà l’interesse di tutti. Si tratterà di un servizio gratuito e privo di qualsiasi pubblicità da doversi sorbire. Steve Jobs ha voluto spiegare cosa sta alla base di  iCloud. L’obiettivo di Apple era quello di risolvere i problemi legati alla sincronizzazione delle informazioni tra più dispositivi. Allo stesso tempo, come per ogni sua nuova proposta, Apple si è concentrata sulla semplicità di utilizzo. Il nuovo servizio non doveva assolutamente proporre qualcosa di difficile utilizzo o comprensione. Il concetto alla base di iCloud per tanto rimaneva questo: “un disco fisso nei cieli”. Ma questo disco doveva fare tutto automaticamente, salvare le nostre informazioni nel nostro dispositivo (mobile o fisso), aggiornare il nostro personale spazio “iCloud” e successivamente aggiornare tutti i nostri dispositivi. Ed è questo il concetto che Jobs ha chiaramente esposto al WWDC, iCloud sarà un servizio che aggiornerà istantaneamente tutti i nostri dispositivi senza che dovremo preoccuparci di altro. Steve è talmente entusiasta che si permette di scherzare su questo servizio: “Adesso voi potreste chiedervi, perchè io dovrei credere a tutto questo? Perché loro sono quelli che mi hanno dato MobileMe!”. E a questo proposito ecco che Steve accenna al fatto che il servizio di MobileMe è stato completamente riscritto per permettere il funzionamento di iCloud. Adesso sarà possibile sincronizzare completamente calendari, email, contatti e anche applicazioni tra i propri dispositivi. Tutto questo gratuitamente. Superfluo dirvi che la folla che assiste all’evento in diretta è letteralmente saltata dalla gioia e gli applausi stentavano a smettere! Con il nuovo iCloud, tutte le utenze Apple avranno un nuovo indirizzo @me.com a cui verranno associati tutte le notifiche push email, calendar, etc.

Ma Apple non termina di sorprendere con questo servizio. Potremo sincronizzare documenti di qualsiasi tipo, applicazioni, email, contatti ed utilizzare contenuti “on the air” come la tv! Come avrete sentito dai diversi rumors di questi giorni inoltre, anche le librerie di iTunes saranno accessibili tramite iClouds da qualsiasi nostro dispositivo.

Un interessante feature inoltre è data dalla sincronizzazione offerta da iCloud. Per qualsiasi nuovo dispositivo compreremo, basterà collegarci il nostro user id e tutti i nostri contenuti potranno essere scaricati da iCloud.

Steve Jobs ha reso la parola iCloud, tanto sentita in questi giorni, chiara nelle menti di tutti gli noi utenti Apple ed a queste spiegazioni, ecco che segue una demo specifica per  mostrare le potenzialità di questo servizio dal vivo.

iCloud sarà disponibile al download per gli sviluppatori da oggi, mentre tutti noi potremo usufruirne da settembre! Lo spazio disponibile per i nostri documenti sarà di 5 GB e… sorpresa! Uno dei nostri lettori ci segnala le modifiche già presenti nei nostri device. Grazie a “ildona26”.

Anteprime